Cerca

L'INTERVISTA

Scalo, Albanesi: "Grande lavoro di Paris, grazie alla società che ha creduto nelle scelte"

Il bilancio del direttore sportivo raggiunta la salvezza al primo anno di Serie D

26 Maggio 2022

Albanesi

Il diesse dello Scalo, Riccardo Albanesi

Con la vittoria per 0-3 sul campo della Vis Artena, il Real Monterotondo Scalo si è assicurato la permanenza in Serie D per la prossima stagione. Il primo anno in Interregionale non è stato semplice da affrontare, soprattutto all'inizio, ma gara dopo gara la squadra ha preso le misure fino a raggiungere l'obiettivo senza passare per i play out. Una salvezza rincorsa con tutte le forze e che alla fine premia l'ottimo lavoro di mister Paris e della società, che ha saputo intervenire miratamente lì dove era necessario. E' dello stesso parere il direttore sportivo, Riccardo Albanesi: "Dopo le prime partite tutti ci davano già per retrocessi, ma così non è stato. Abbiamo avuto la capacità di cambiare guida tecnica riuscendo a tamponare la situazione fino alla riapertura del mercato, per poi incrementare la rosa con giocatori come ad esempio Svidercoschi, Mattei, Potenziani, Meledandri, Santi, che di fatto si sono rivelati i giocatori che ci hanno permesso di cambiare marcia. Ottimo anche il lavoro di Paris, ha saputo toccare le corde giuste nello spogliatoio trovando la quadra ideale. Devo ringraziare la società perché nel momento più difficile mi ha dato la possibilità di intervenire con delle mie scelte. Perciò adesso ci godiamo questo momento anche perché è stata una stagione davvero impegnativa soprattutto a livello psico-fisico". Le due rimonte contro Lanusei e Cynthialbalonga potevano compromettere il risultato finale, anche se poi il traguardo è stato raggiunto ed è questa la cosa che conta: "A Lanusei e contro la Cynthialbalonga abbiamo pagato di inesperienza. Due partite che avevamo in mano e che ci siamo lasciati sfuggire gestendo male il vantaggio. Questo deriva dal fatto che abbiamo una rosa complessivamente giovane, potevamo chiudere il discorso prima ma a giochi chiusi va bene così". Raggiunto l'obiettivo, il Real da dove ripartirà? "Adesso bisogna staccare la spina per qualche giorno - conclude Albanesi - Poi il primo passo sarà quello di parlare con la società e capire quali saranno i prossimi orizzonti ad iniziare dalla mia figura. Poi a cascata andrà a svilupparsi il tutto". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE