Cerca

Mercato

Il Montespaccato cala il poker: in azzurro Attili, Pollace, Falasca e Lazazzera

Campolo: "Valorizzata una rosa già altamente competitiva". I nuovi giocatori si presentano

04 Luglio 2022

Falasca

Gianmarco Falasca (Foto ©Cervera)

Dando seguito ad un operoso silenzio che fa da contraltare al chiassoso vociare dei consueti ed effimeri "colpi di mercato", il Montespaccato di Mister Campolo inizia a prendere forma. Dopo l’annuncio in diretta dell’arrivo del classe 2004 Adam Laziz, un giovane di talento esploso tra le fila del "Rocca di Papa - La Rustica", consacratosi quale capitano della rappresentativa regionale Under 19 nella stagione appena conclusasi e conteso dalle principali società laziali e non, ecco ora quattro atleti di consolidata esperienza in categoria, che vanno così ad arricchire una rosa caratterizzata dalle conferme già formalizzate dei suoi "vecchi" pilastri. Si tratta di Vittorio Attili, Gianmarco Falasca, Alessio Lazazzera e Gianluca Pollace, provenienti rispettivamente da Rieti, Aprilia, Lanusei ed ancora Aprilia.

"La rosa del Montespaccato - dichiara Mister Stefano Campolo - dopo le riconferme di Aimone Calì e Samuele Maurizi, calciatori che hanno già nel proprio DNA un imprinting targato "Talento & Tenacia" e l’arrivo del giovane Adam Laziz, inizia sempre più a prendere forma grazie all'ottimo lavoro del direttore Antonello Tanteri, capace di "chiudere" in tempi rapidi con atleti del calibro di Attili, Falasca, Lazazzera e Pollace. Sono tutti ragazzi - aggiunge Campolo - che calcisticamente non hanno bisogno di presentazioni particolari, visti i loro importanti e vittoriosi trascorsi in Serie D ma che sono stati selezionati sempre in coerenza con i valori che ispirano dentro e fuori il campo la condotta del Montespaccato". "Esemplari - prosegue - anche da un punto di vista umano, per cui sarà semplice il loro inserimento all'interno del gruppo storico dello spogliatoio, anzi,
rappresenteranno un valore aggiunto di una rosa già altamente competitiva". "Sarà dunque per me - conclude il Mister - motivo di grande orgoglio e piacere poter allenare e condividere del tempo con dei professionisti di questo livello. Ci sono tutti i presupposti per un futuro prossimo davvero roseo".

Di seguito le schede e le dichiarazioni dei singoli calciatori da oggi in forza al Montespaccato:

Vittorio Attili. Centrocampista nato a Roma il 23 marzo 1995. Inizia al Tor di Quinto dove resta per ben 4 anni per esordire giovanissimo in Eccellenza con il, Monterotondo dove vince il campionato e realizza 13 reti. Nel 2014 viene acquistato dal Parma che lo lancia nella sua Primavera. L’anno dopo, svincolato a seguito del fallimento societario di quest’ultima, esordisce in Serie D con il Fondi per transitare nel corso della stessa stagione con il Gualdo Casacastalda. Nel 2016 rientra nel Lazio vestendo i colori dell’Ostia Mare dove supera le 100 presenze nell’arco di tre stagioni. Nel 2019 si trasferisce nelle fila del Lanusei di Alfonso Greco dove arriva in doppia cifra e resta anche per la stagione successiva. Nella scorsa stagione dopo un breve periodo alla Vastese, ha militato con il Rieti, concorrendo alla difficile salvezza della categoria con una rete decisiva nella gara dei play out.

"Sono felice di poter rappresentare i colori del Montespaccato e di entrare a far parte del programma "Talento & Tenacia" ormai riconosciuto da tutti come un modello unico e innovativo in ambito sportivo! Ringrazio la società per quest’opportunità, non vedo l’ora di scendere in campo e di dare il mio contributo, mi metto fin d’ora a disposizione dei miei nuovi compagni e del mister con passione e dedizione".

Gianmarco Falasca. Centrocampista, nato a Roma il 9 marzo 1993. Dopo aver fatto parte della squadra Allievi della Roma e della squadra Primavera dell'Inter, firma un contratto biennale con la Lazio nel luglio 2012, con un risultato complessivo di 3 Scudetti Primavera in 3 anni, con tre maglie diverse (quelle di Roma, Inter e Lazio, ndr). Nell'agosto 2013 passa in prestito al Cuneo, nel settembre 2014 firma per il Terracina. Il 3 dicembre 2014 viene trasferito in prestito all'Olbia, nel gennaio 2016 passa alla Lupa Castelli Romani. Nel stagione 2016/17 gioca con la Nuorese, nel 2017/18 milita nell'Albalonga, nel 2018/19 milita nel Monterosi, nel 2019/20 di nuovo nell’Albalonga fino a dicembre 2019 quando si trasferisce all’Atletico Terme Fiuggi. Nel 2020/21 milita nella Vis Artena per poi transitare all’Aprilia nella stagione 2021/2022.

"Sono molto contento di vestire questo anno la maglia del Montespaccato, già dall’anno scorso c’era stato un interessamento da entrambe le parti e ora finalmente si è concretizzato. Ritroverò qui i miei ex compagni e amici Riccardo Tassi ed Eugenio Giannetti: l’obiettivo è costruire velocemente un gruppo solido e metterci a disposizione del mister con umiltà".

Alessio Lazazzera. Nato a Roma e cresciuto nel settore giovanile della Lazio, dove milita fino alla categoria Allievi, Lazazzera inizia la sua carriera nel 2014/2015 nella Berretti della Lupa Roma in Lega Pro, con il ruolo di capitano e dove esordisce anche in prima squadra. Nel 2015/2016 è nel Fiumicino, formazione di Eccellenza con la quale disputa i playoff per la serie D. Nella stagione successiva approda in D con il Rieti, dove ha giocato da fuoriquota titolare con 20 presenze e 3 gol. Nel 2017/2018 approda allo Sff Atletico per completare la stagione alla Nuorese. Completano la sua carriera l’esperienza alla Torres e al Lanusei, da dove proviene.

"Sono molto felice di intraprendere questo percorso con il Montespaccato. Conoscendo già da prima la serietà e l’ambizione della società e del programma "Talento & Tenacia", non ho potuto che accettare la proposta di difendere questi colori. Sono sicuro che sotto la guida del mister, lavorando con impegno e dedizione, insieme ai miei nuovi compagni ci potremmo levare grandi soddisfazioni, puntando più in alto possibile. Non vedo l’ora di correre e lottare per questa maglia!".

Gianluca Pollace. Difensore, nato a Roma il 25 dicembre 1995 arriva alla SS Lazio dall'Ottavia dopo le precedenti esperienze con il Pisana Team e l'Urbetevere. Con la società biancoceleste fa parte degli Allievi nazionali nella stagione 2011/12 e della Primavera dal 2012/13 di cui diventa capitano e con la quale vince il titolo nazionale, 2 Coppe Italia e una Supercoppa. Il 10 luglio 2015 passa in prestito alla Salernitana in serie B. Con la squadra campana trova poco spazio ma ha modo di essere convocato, dal tecnico Piscedda, a far parte della Rappresentativa di Serie B. Dopo il rientro alla base, il 28 luglio 2016 viene ceduto, sempre con la formula del prestito, al Gubbio. Il 16 gennaio 2017 la Lazio lo cede a titolo temporaneo al Racing Club Roma. Nell'agosto 2017 viene ceduto definitivamente alla Sicula Leonzio. Nel 2019/20 passa alla Vastese, ad ottobre 2020 si trasferisce all’Aprilia dove resta anche nella stagione 2021/2022.

"Sono contento di entrar a far parte di questa realtà, una società serissima e con dei valori aggiunti anche fuori dal campo. Vengo con tanta voglia e ambizione di far bene e costruire un gruppo solido, in modo da poter raggiungere grandi traguardi insieme e toglierci tante soddisfazioni con tutto lo staff squadra e dirigenza".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE