Cerca

società

Vis Artena show: Di Santo direttore sportivo, in panchina c'è Agenore Maurizi

Doppio innesto di assoluto valore per il duo Di Cori - Spinelli a livello societario e tecnico 

06 Luglio 2022

Maurizi, Spinelli, Di Santo, Calabrese

Maurizi, Spinelli, Di Santo, Calabrese (Foto ©Vis Artena)

Dopo la conferma del direttore generale Calabrese, la Vis Artena ufficializza altre due figure di spicco nel proprio organigramma tecnico e societario. Siamo lieti di annunciare Pierluigi Di Santo come nuovo direttore sportivo e Agenore Maurizi come nuovo allenatore per la Serie D. Due colpacci veri e propri da parte della società rappresentata da Sergio Di Cori e Giuseppe Spinelli a testimoniare come il progetto della Vis sia in crescita esponenziale. Di Santo è un volto noto del calcio non solo regionale ma nazionale avendo raggiunto traguardi prestigiosissimi nel corso della propria carriera da dirigente sportivo, vantando nel palmares diverse esperienze importanti anche in ambito professionistico. Tante poi le promozioni dalla Serie D alla Lega Pro. L’ultima con l’Acr Messina. Oltre 390 partite su panchine professionistiche per mister Agenore Maurizi. Per lui la D rappresenta di fatto una novità dopo aver allenato una vita in categorie superiori. Le ultime esperienze nel Lazio sono state con Latina in Interregionale e Viterbese in C, avendo allenato precedentemente anche la Lupa Roma. Semplicemente un lusso averlo al timone della squadra rossoverde.

"Ho sposato la Serie D avendo capito l’importanza del progetto illustratomi dai patron Di Cori e Spinelli – dichiara Maurizi -. Inoltre avrò l’opportunità di lavorare nel paese dove sono cresciuto, per questo guidare la Vis mi trasmette un grande senso di responsabilità e di appartenenza verso questi colori. Questo è sicuramente un momento importante della mia vita e per la mia carriera. Spero di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di un progetto basato su più anni. Ringrazio fortemente la società per avermi dato questa opportunità".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE