Cerca

società

Pomezia, frode fiscale: sequestrati quattro milioni di euro

Stando a quanto riportato da Il Corriere della Città, il club rossoblù è coinvolto in una maxi frode fiscale

15 Luglio 2022

Operazione della Guardia di Finanza: sequestrati 4 milioni al Pomezia

Brusco risveglio per il Pomezia, club promosso da poche settimane in Serie D ed impegnato in questi giorni nella costruzione della rosa. La Guardia di Finanza del comando provinciale di Roma, stando a quanto riportato da Il Corriere della Città (qui l'articolo integrale) dopo una serie di indagini ha scoperto una maxi frode fiscale che ha portato al sequestro di una somma superiore ai quattro milioni di euro. Sarebbero coinvolti tre imprenditori vicini alla società. Il GIP di Velletri ha quindi predisposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di disponibilità finanziarie e di beni mobili ed immobili degli indagati. L'ipotesi di reato contestata è quella di omesso versamento delle imposte, omessa dichiarazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. 

La risposta del club

Dopo quanto emerso, la società tramite un post sulla sua pagina ufficiale Facebook ha così commentato

Il Pomezia Calcio 1957, in merito alle notizie apparse su alcuni organi di stampa di una presunta frode fiscale, comunica di essere totalmente estranea ai fatti contestati e ha dato mandato ai propri legali di difendersi nelle sedi opportune. Inoltre si precisa che la società Pomezia Calcio 1957 nata il 1 luglio 2019 è una ASD sana e in regola con tutti gli adempimenti fiscali previsti. Pertanto con la presente si intende tranquillizzare tutti i tesserati e i tifosi rossoblù che il Pomezia Calcio 1957 continuerà più forte di prima ad essere un punto di riferimento per la città e non solo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE