Cerca

Girone A

È sempre Roma: grande rimonta con la Tor Tre Teste

Nel recupero della 21ª giornata i rossoblù si portano inizialmente sul 2-0, ma nella ripresa i giallorossi recuperano

28 Febbraio 2018

È sempre Roma: grande rimonta con la Tor Tre Teste

TOR TRE TESTE Mambelli 6.5, Spirito 6 (34'st Sanetti), Camilloni 6, Calvani 6, Basili 6.5, Bellincampi 6, Recchiuti 6.5 (30'st Caravillani sv), Tallini 6 (34'st Liverani sv), Condello 7.5 (34'st De Santis), Felici 6 (30'st Moretti sv), Dell'Aquila 6 (23'st Cetroni 6) PANCHINA Pace ALLENATORE Alfonsi


ROMA Mastrantonio 6.5, L. D'Alessio 6, Falasca 6, Lilli 7.5 (30'st Pisilli sv), Catena 6.5, Chesti 6 (36'st Tomaselli), Ruggiero 6 (18'st Fulvi 6.5), F. D'Alessio 7.5, Mirimich 6, Pagano 7 (36'st Pellegrini), Padula 7 (36'st Liburdi) PANCHINA Semprini, Cupellaro ALLENATORE Rubinacci


MARCATORI Condello 15'pt e 33'pt (T, F. D'Alessio 2'st (R, Lilli 11'st (R, Pagano 21'st (R, Padula 27'st (R


ARBITRO Quatrullo di Roma 2, 6


NOTE Angoli 2-9 Rec. 1'pt - 4'st




Nell'atteso recupero della ventunesima giornata la Roma rischia di subire la sua prima sconfitta stagionale nella tana della Tor Tre Teste. Ma grazie a una grande reazione nel secondo tempo, i giallorossi di Rubinacci riescono a ribaltare tutto, sconfiggendo i rossoblù per 2-4 e festeggiando quota 100 reti in campionato. I ragazzi di Alfonsi lottano per settanta minuti ed escono dal campo con onore, lasciando tre punti (difficili da prendere, si sapeva) sul piatto ma sciacquandosi la bocca dall'amaro lasciato dal pareggio con la Totti Soccer School. Al Candiani è stata una gara dai due volti. Nel primo tempo la Roma non si approccia nel modo migliore: riversandosi a ondate in avanti, i ragazzi di Rubinacci scoprono il fianco alle ripartenze fulminanti della Tor Tre Teste (e, soprattutto, di un Condello sempre pericoloso).

Image title

Ma al di là dei due goal subiti, non ha convinto l'iniziale atteggiamento dei giallorossi. Palla portata troppo a lungo, solo sulle corsie laterali (al centro si sbatte sul solidissimo rombo dei locali, con i bravi Basili e Felici come vertici a far da frangiflutti): in parole povere si entra, soprattutto dopo la rete del vantaggio dei locali, in uno stato di frenesia. Tutta un'altra storia invece il secondo tempo: il reparti si stringono, la Roma mostra una prudenza più adatta alla tipologia del match nelle retrovie (Catena molto bene nella ripresa su Condello) e acquista maggior concretezza nel gioco, che rallenta e diventa più ragionato e meno istintivo. La Tor Tre Teste non crolla nello spirito, ma alla fine, complice anche qualche disattenzione difensiva, la Roma rimonta da grande squadra e si prende la vittoria nello scontro diretto.



La cronaca

I ritmi in campo corrispondono alle grandi attese: fin da subito il match si mostra emozionante. Subito brivido sul fronte rossoblù, con Dell'Aquila a innescare la corsa di Condello con il filtrante: ma Mastrantonio arriva sul pallone prima del micidiale numero nove locale. Risponde la Roma al 6': al termine di un breve assedio dalla bandierina (cinque calci d'angolo consecutivi) Pagano di piatto tira al volo sopra la traversa. Un minuto più tardi Dell'Aquila lancia ancora una volta Condello, che stavolta tira, ma la sfera è facile preda del portiere giallorosso. Seguono due interventi provvidenziali di Mastrantonio, che salva la porta della Roma prima sul tap-in di Dell'Aquila dopo punizione, poi su Condello. Ma al 15' l'estremo difensore ospite non può nulla: Condello s'infiltra nuovamente e gonfia la rete a tu per tu. La Roma reagisce con forza e tre minuti dopo è sfortunata nel centrare una traversa con F. D'Alessio, dopo pregevole respinta di Mambelli. Ma la frenesia nella ricerca del pari, punisce la Roma, che si fa trovare impreparata di fronte ad un nuovo assalto di Condello, che supera i due unici guardiani rimasti di fronte a lui e sconfigge Mastrantonio.

Image title

Nella ripresa la Roma riparte alla grande e riapre subito la partita: Francesco D'Alessio, dopo due giri di lancette, mette in porta di testa un lancio dalla sinistra, accorciando le distanze sul segnapunti. All'11' arriva il 2-2, con Lilli che riceve, anche in questo caso, dalla sinistra, taglia bene in area e trova il pareggio. La Roma è un treno e mano mano che cade la sabbia della clessidra guadagna coraggio. La Tor Tre Teste non si butta giù di morale ma non trova più gli spazi del primo tempo, faticando a controbattere. Al 21' Non bene la difesa di Alfonsi, che si fa trovare impreparata di fronte all'assalto di Pagano, che porta in vantaggio la Roma. Sugli sgoccioli, poi, del cronometro arriva infine la rete che chiude i giochi sul 2-4: sugli sviluppi di una punizione, Mambelli para un primo tiro, ma non può nulla sul secondo di Padula, che buca da due passi e fa festeggiare i suoi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni