Cerca

l'intervista

Bettini, Domizi: "Il passaggio all'Elite è troppo impegnativo"

Il disappunto dell'allenatore per l'operato della Federazione e la necessità di vincere contro il Trastevere

30 Novembre 2018

Paolo Domizi, Cinecittà Bettini

Paolo Domizi, Cinecittà Bettini

Paolo Domizi, Cinecittà Bettini

Il cammino del Cinecittà Bettini all’esordio nell’agonistica procede con molte difficoltà, i rossoblù sono attualmente terz’ultimi in classifica, avendo incassato sei sconfitte in dieci incontri. Alla vigilia del delicatissimo scontro diretto in casa del Trastevere, il tecnico Paolo Domizi ha analizzato l’avvio di stagione della squadra: “Ce lo aspettavamo, la rosa è stata composta strada facendo, perciò sapevamo a cosa saremmo andati incontro. A dicembre avremo finalmente la possibilità di tesserare nuovi ragazzi, speriamo di riuscire a migliorare la nostra condizione”. Interpellato a proposito delle difficoltà di adattamento, conseguenti al duro passaggio dalla Scuola Calcio ad un campionato Elite, il mister ha aggiunto: “E’ troppo impegnativo, non mi capacito di come la Federazione non stia prendendo provvedimenti. E’ un altro sport, lo scorso anno giocavamo a nove, è come passare dalle elementari all’università, per fare un esempio”. Per concludere, Domizi ha rivolto la sua attenzione alla prossima giornata: “Affrontiamo il Trastevere prima di due incontri per noi proibitivi, rispettivamente contro la Polisportiva  Carso e la Roma. Non riesco a spiegare quanto importante sia per noi questa gara, è come una finale, siamo obbligati a rimanere agganciati al gruppo in lotta per la salvezza”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE