Cerca

Provinciali

Club Olimpico Romano, Lupi: "Un applauso alla squadra"

Il direttore generale della società racconta le sue sensazioni riguardo al gruppo dei 2005, protagonisti di una grande stagione

24 Gennaio 2019

Il Club Olimpico Romano

Il Club Olimpico Romano

Il Club Olimpico Romano

Il Club Olimpico Romano continua la sua bella corsa nel girone F del torneo Provinciale da imbattuta: un esaltante testa a testa, per ora, con il Futbolclub. La squadra allenata dal duo Simone Ucci e Marco Zerilli è cresciuta molto nel corso dei mesi e punta a continuare su questa strada. Ne abbiamo parlato con il direttore generale del club, Filippo Lupi, che non si dice meravigliato di quanto fatto sinora. “Questa non è una squadra improvvisata: è composta da ragazzi che lavorano e crescono insieme da quattro, cinque anni ormai. Sono un gruppo fantastico: per l’impegno e la concentrazione che mettono negli allenamenti e nelle partite meriterebbero qualcosa di più di un semplice Provinciale. Grande merito va anche ai loro allenatori che, ciascuno con il proprio bagaglio di esperienze, ha contribuito a creare una squadra valida sotto ogni punto di vista.” È un Club Olimpico Romano a cui piace la qualità nel gioco che fa della solidità la sua arma principale (non a caso ha la miglior difesa del girone con sole cinque reti subite) “Questa è una squadra che ha qualità importanti, i vari Festa, Rampelli, Niccolini, Iorio, Bracci sono tutti ragazzi tosti e determinati. Ma in generale, pensando ai pochi goal presi, c’è da dire che i nostri 2005 mettono in pratica quella che è la filosofia del Club Olimpico Romano, ossia una veloce riconquista del pallone. Giochiamo alti, con aggressività e intensità.” La squadra, come accennato, è tuttora imbattuta. Infatti, nello scontro diretto con la miglior rivale, il Futbolclub, il verdetto finale non vide vincitori: finì 3-3. “Un avversario impressionante”, commenta Lupi, “una squadra guidata poi da un tecnico molto, molto bravo. Noi quel giorno però siamo stati ancor più meravigliosi, perché partendo da uno svantaggio iniziale di 2-0, siamo riusciti a rimontare portandoci addirittura sul 3-2. Dove dobbiamo migliorare? Penso nel carattere, nella mentalità. Gli stimoli ci sono, perché essendo una rosa omogenea c’è una bella concorrenza interna. Però bisogna sempre mantenere alta la concentrazione, anche perché il campionato è ancora lungo.” Ma dove vuole puntare questo Club Olimpico Romano? “Non ci nascondiamo: non prendere la categoria Regionale sarebbe un dispiacere, più che altro perché i nostri ragazzi la meritano per quanto mostrato sul campo. Non possiamo però farci ammaliare o distrarre troppo dal risultato, perché la nostra priorità assoluta è farli crescere calcisticamente.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE