Cerca

Provinciali

DF Academy, Gambucci: "Chiudiamo alla grande"

Dopo aver vinto il girone in anticipo e anche un torneo sotto Pasqua, il tecnico chiede ai suoi mentalità e testa per rendere onore alle ultime giornate

25 Aprile 2019

La DF Academy a Monte Pulciano

La DF Academy a Monte Pulciano

La DF Academy a Monte Pulciano

Un primo posto conquistato già con certezza matematica, un campionato da protagonisti. La Dreaming Football Academy è pronta per tornare in campo dopo una sosta che l'ha vista, tanto per cambiare, vincere, nel torneo disputato a Monte Pulciano, dove ha sconfitto in finale i genovesi del Golfo Paradiso, aggiudicandosi così la palma dei migliori nella kermesse. "È stata una bella competizione, ben giocata nonostante le fatiche della stagione sulle spalle", ci racconta il tecnico della DF Academy, Francesco Gambucci. "Abbiamo segnato 26 goal, subendone soltanto uno, ci siamo tolti le nostre soddisfazioni." La squadra ha giocato anche un'amichevole di spessore durante le vacanze. "Volevamo far fare ai ragazzi un test difficile, e abbiamo organizzato una partita con i pari età d'Elite dell'Accademia Calcio Roma, contro cui abbiamo perso 5-0. Come è andata? Abbiamo preso dei goal che di solito non subiamo, non in quel modo, e abbiamo sofferto la cattiveria agonistica dei nostri avversari cui noi, giocando in un campionato senza retrocessione, non siamo molto abituati. Una grinta sulle seconde palle, nei contrasti, nel pressing, rara da trovare nel nostro contesto quotidiano. " Si ritorna ora al campionato, già vinto a livello di girone. "Non ci aspettavamo di arrivare al risultato con così tanto anticipo, ne siamo lieti, ma dobbiamo chiudere al meglio. Con bastone e carota cerco di tenere i miei ragazzi sulla corda, un po' ci stiamo adagiando e non va bene. Fortunatamente alleno dei ragazzi competitivi fra loro e la concorrenza interna rappresenta tuttora un buon deterrente per un eccessivo rilassamento." Questo weekend c'è l'Unipomezia, contro cui all'andata la DF Academy vinse 4-0. "Ricordo che i primi minuti non furono semplici, è stata una partita bloccata in avvio. Poi, come spesso ci succede, dopo il primo goal andiamo molto meglio. Penso che ci attende una sfida più difficile rispetto quella di allora: non siamo al nostro top sotto il profilo mentale in questo momento e loro saranno certamente migliorati. Servirà concentrazione."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE