Cerca

Regionali

Pro Roma, Cornacchia: "La squadra risponde alla grande"

Il tecnico giallorosso parla dell'ottimo avvio di stagione dei suoi, del prossimo impegno e degli obiettivi stagionali

07 Novembre 2019

Modesto Cornacchia

Modesto Cornacchia

Modesto Cornacchia

Ottima partenza in questa stagione per la Novauto Pro Roma che si trova in testa alla classifica nel Girone B del campionato Under 14 Regionale, a braccetto con Campus Eur e CSS Tivoli. Nell’ultimo turno per i giallorossi è arrivata una bella vittoria, per 2-0 tra le mura amiche sul Rieti. Abbiamo contattato il tecnico, Modesto Cornacchia, che ci ha detto la sua su questa primissima parte di campionato molto positiva per i suoi: "In questo momento la squadra risponde alla grande. Siamo sempre sul pezzo, attenti e propositivi e stanno venendo fuori tutte le nostre potenzialità. Siamo all’inizio, le squadre ancora non si conoscono e quindi quando si va a giocare il sabato c’è sempre qualche incognita. Devo essere sincero il campionato è molto competitivo, tutti gli avversari che abbiamo incontrato fino ad ora sviluppavano idee di calcio interessanti". In questa giornata, la Novauto Pro Roma sarà invece impegnata sul campo della Spes Artiglio: "Affronteremo ora la Spes Artiglio ed andremo lì alla stessa maniera delle scorse partite. Cercheremo di fare la nostra partita, portando sempre il massimo rispetto per gli avversari come sempre e dando tutto per cercare di portare a casa punti". Tra i segreti dei giallorossi c’è sicuramente l’unione della spogliatoio, in cui si respira un’aria assolutamente positiva: "Sono assolutamente soddisfatto del gruppo. È omogeneo, non abbiamo delle individualità che spiccano in particolare però i ragazzi sono tutti bravi ed io ho battuto proprio su questo, provando a creare un gruppo unito. Ovviamente c’è ancora da lavorare, come è normale che sia essendo all’inizio, però mi piace come la squadra si sta comportando sia negli allenamenti che in partita". Per concludere, Cornacchia ci rivela quelli che sono gli obiettivi per questa stagione da poco cominciata: "La società non ci ha prefissato un obiettivo particolare e credo sia corretto vista la giovane età di questi ragazzi. Come detto in precedenza escono dalla Scuola Calcio, devono mangiarne di pane, quindi non bisogna metterli troppo sotto pressione. Il nostro principale obiettivo è quello di farli crescere il più possibile, dandogli i concetti giusti e preparandoli ad affrontare già dal prossimo anno campionati ancora più importanti come può essere magari un Elite".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE