Cerca

L'Intervista

Trastevere, Fazzi: "Soddisfatto dell’impatto del gruppo"

Il tecnico amaranto parla della vittoria sul Centro Sportivo Primavera, del prossimo impegno e fa un bilancio sulla primissima parte di stagione

07 Novembre 2019

Alessio Fazzi, tecnico del Trastevere ©Torrisi

Alessio Fazzi, tecnico del Trastevere ©Torrisi

Alessio Fazzi, tecnico del Trastevere ©Torrisi

Sabato scorso per il Trastevere è arrivata una bella vittoria, 3-0 tra le mura amiche contro il Centro Sportivo Primavera. Gli amaranto dunque, sono subito tornati al successo, dopo il pareggio rocambolesco della settimana precedente sul campo dell’Atletico Terme Fiuggi. Abbiamo contattato proprio il tecnico dei leoni, Alessio Fazzi, che ci ha fatto la sua analisi del match: "Abbiamo affrontato la partita concentrati sull’obiettivo, a differenza della settimana prima in cui avevamo avuto qualche disattenzione di troppo. Volevamo fortemente il risultato, infatti ci siamo portati subito in vantaggio dopo neanche 5 minuti. Poi, abbiamo sprecato qualche occasione per arrotondare il punteggio, fallendo anche un rigore, ma per fortuna nella ripresa siamo riusciti a chiudere la partita". Nel prossimo turno, il Trastevere sarà impegnato sul campo dell’Honey Soccer City, una delle sorprese di questo inizio di campionato e che sta facendo vedere davvero belle cose. Ecco il pensiero dell’allenatore amaranto su quest’appuntamento: "Sarà una partita senza dubbio molto tosta. Siamo due compagini più o meno sullo stesso valore e sarà sicuramente una sfida molto intensa. Noi andremo lì cercando di fare la nostra partita e daremo il massimo per portare a casa punti". Per concludere, Fazzi fa un bilancio su questa primissima fase di stagione: "Sicuramente questo è un campionato molto particolare visto che i ragazzi escono dalla Scuola Calcio. Sono sei anni che io alleno in questa categoria e, rispetto al passato, il processo di adattamento è più lento per il fatto che è stato eliminato il campionato sotto età ad 11. Quindi, oltre all’impatto con il Settore Agonistico che non guarda in faccia a nessuno, questi ragazzi devono anche abituarsi a passare da un calcio a 9 ad un calcio a 11. Dunque sicuramente c’è tanto da lavorare, come è normale che sia visto che siamo solo all’inizio, però sono molto soddisfatto dell’impatto che il gruppo ha avuto, stanno facendo bene".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE