Cerca

L'Intervista

Aurelio, Pellegrini: "Vittoria importante per il morale"

Il tecnico amaranto parla del successo sull'Aprilia Racing Club, del gruppo a sua disposizione e del prossimo impegno con il Ladispoli

10 Dicembre 2019

Roberto Pellegrini, tecnico dell'Aurelio

Roberto Pellegrini, tecnico dell'Aurelio

Roberto Pellegrini, tecnico dell'Aurelio

Sabato per l'Aurelio è arrivata una vittoria importante e convincente, 4-0 nello scontro diretto in chiave salvezza contro l'Aprilia Racing Club. Questa l'analisi del match da parte del tecnico amaranto, Roberto Pellegrini: "Era una partita che dovevamo vincere a tutti i costi per rimanere attaccati alla speranza della salvezza. I ragazzi l'hanno affrontata nella giusta maniera e sono contento di questo successo che siamo riusciti a portare a casa. L'approccio alla gara è stato buono e siamo riusciti a proporre tutto quello che avevamo provato in settimana. I ragazzi poi sono rimasti concentrati per tutti i 70' ed è molto positivo per il morale anche il fatto di essere riusciti a mantenere la porta inviolata". Il tecnico parla poi del gruppo a sua disposizione che in questa sessione di mercato è stato appena puntellato con acquisti importanti che saranno a disposizione dalla prossima giornata: "Adesso con la nuova apertura del mercato abbiamo preso quattro-cinque ragazzi che ci potranno dare una grossa mano e ci siamo così rafforzati in tutti i reparti. Questo può aiutare molto tutto il gruppo a crescere, perché ci sarà quella competizione giusta e positiva per conquistarsi un posto nell'undici titolare. Inoltre mi daranno un ventaglio più ampio di scelte, anche a gara in corso". Per concludere, Pellegrini parla del prossimo impegno sul campo del Ladispoli: "Mi aspetto sicuramente una partita difficile. Loro hanno una buonissima squadra ed un mister molto preparato. Sono molti fisici, quindi noi dovremo essere bravi a prendere le giuste contromisure. Sappiamo che non sarà semplice, ma noi proveremo come al solito a fare la nostra partita ed a giocare palla a terra. Il mio principale obiettivo infatti è quello di aiutare questi ragazzi a crescere e vederli giocare a calcio. Perchè quando si incontrano squadre più forti ed attrezzate ci può stare di perdere, ma se si è provato a giocare a calcio comunque si cresce sempre".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE