Cerca

regionali

Audace, Cristiani: "Situazione brutta, ammiro molto i miei ragazzi"

Il tecnico rossoblù analizza il momento delicato e ripercorre la stagione dei suoi ragazzi classe 2006

23 Marzo 2020

Audace Under 14

Audace Under 14

Audace Under 14

Sergio Cristiani si è rimesso in gioco prendendo in gestione l'Under 14 dell'Audace: "Ho preso questo gruppo uscito dalla scuola calcio, rimettendomi in gioco dopo diversi anni con giocatori più grandi del settore giovanile. E devo dire che mi è cambiata molto la visione di allenare: fino all'anno scorso ho fatto l'educatore, nell'attività di base, ma adesso in agonistica è diverso". Il cammino in stagione è stato un po' tortuoso, come racconta il tecnico: "In campionato abbiamo avuto delle difficoltà, ci siamo ritrovati senza portiere e tra i ragazzi bisognava scegliere chi far giocare tra i pali di giornata in giornata - spiega - Ammiro però il loro senso del sacrificio nel loro togliersi dal campo per mettersi in porta: penso di essere l'unico allenatore ad avere 22 portieri". Con i suoi 2006, mister Cristiani ha un rapporto speciale: "Questo gruppo mi ha dato tante soddisfazioni, sono amici che giocano bene a calcio. Speriamo di poter ricominciare presto a giocare e mi auguro che la società mi faccia continuare ad allenare questi ragazzi. Con loro, il 28 febbraio scorso, abbiamo anche organizzato una bella manifestazione contro il bullismo, prima dell'esplosione del virus". Ora campionati interrotti, per giocare e vincere, distanti ma uniti, una partita più importante: "I ragazzi inizialmente si erano organizzati in proprio per alcuni allenamenti, avendogli noi mandato dei programmi da seguire. Adesso, con le nuove restrizioni, svolgono alcuni esercizi da soli in casa - conclude - Sinceramente dubito che possano riprendere le attività. È una situazione brutta, soprattutto per i ragazzi: spero si risolva tutto presto".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE