Cerca

Provinciali

Pescatori Ostia, Ercolani: "Un anno molto formativo"

Il tecnico dei 2006 del club, nonché responsabile della scuola calcio, traccia il suo bilancio dall'inizio fino allo stop

30 Marzo 2020

Ercolani e i suoi bambini

Ercolani e i suoi bambini

Continua questo forzato periodo di chiusura, e di divieto di spostamento, se non per motivi di necessità. E a tutti noi mancano il campo, gli allenamenti, le partite e il tifo sano e pieno di passione della Pescatori Ostia. Noi, però, continuando a rispettare doverosamente le norme, non smettiamo di parlare di calcio, dei nostri ragazzi, e oggi lo facciamo con Jacopo Ercolani, allenatore dell'Under 14 gialloverde e Responsabile della Scuola Calcio della Pescatori Ostia.

Ercolani e i suoi bambini


Buongiorno Jacopo, allora, siamo in una fase italiana e globale molto difficile, per questa emergenza sanitaria. Come stai te, la tua famiglia, e quali sono i tuoi pensieri in questo periodo?

"Stiamo tutti bene ma sicuramente stiamo vivendo un periodo molto difficile. E il mio pensiero va sicuramente a quest'ultimi, in particolare. Mentre i più grandi hanno sicuramente più modi per divertirsi, i più piccoli, dai 5 ai 10 anni diciamo, sono penalizzati maggiormente. Però adesso è giusto così, ne va della nostra salute"


Addentriamoci ora nel campo. Quest'anno doppio impegnativo compito per te, come allenatore dell'Under 14, e come Responsabile della Scuola Calcio. Tracciamo, anche se parziale, un bilancio, partendo dai piccoli, che ci hanno regalato grandi emozioni in questa stagione della rinasciata con il Presidente Pizzoli

"Beh, innazitutto ci tengo a sottolineare che il nostro credo è quello di giocare "come per strada", cioè per divertimento. A questo spirito abbiamo aggiunto tutta una serie di regole, fondamentali, alle quali i genitori si sono adeguati con grande responsabilità. Sottolineo anche la grande disponibilità mostrata da tutti i piccoli Squali. A partire da quelli di Samuele Marinucci, che si sono confrontati positivamente con tante realtà. Poi ottimi risultati sono arrivati, a livello formativo, dai 2008 dei mister Fabio Zanin e Marco Musso e dai 2009 di  Brugnetti. Per quanto riguarda i 2010 e 2011 dei mister Cappelli (Gaetano e Stefano) qualche difficoltà iniziale, perchè al primo anno ma poi il riscontro è stato positivo. In chiusura i 2012 di Luca Lo Presti, un gruppo molto affiatato, con i piccoli sempre presenti, bella intesa anche tra genitori. Bilancio positivo, anche oltre le aspettative".


Passiamo, invece, ora, al gruppo che hai allenato. Quello dei 2006. Aiutaci a tracciare un bilancio, come sempre, parziale.

"Un'esperienza molto bella anche questa, che ho condiviso e condivido con Guido Strino e Fabio Pignatelli i quali ringrazio per tutto il prezioso aiuto. 24 ragazzi, un gruppo numeroso per l'agonistica. Ma siamo stati chiari fin dall'inizio e i ragazzi, con grande disponibilità e applicazione, si sono allenati alla grande. Sono migliorati strada facendo e questo per noi è un grande risultato"


In chiusura, ringraziandoti per queste belle parole, e della tua preziosa competenza messa a disposizione dei ragazzi gialloverdi, vorremmo che anche te lanciassi un messaggio, specialmente ai piccoli che ci hanno mandato tanti video in questi giorni, con la scritta "Andrà Tutto Bene".

"Il messaggio è quello di fare ciò che ci piace e di impegnarci con quello che ci diverte e ci rende felici. I video sono stati bellissimi, e la bellezza di quei bimbi è tutto ciò che siamo stati noi, tutto ciò che è veramente bello. Mi raccomando, restate a casa, rispettate le regole e presto saremo sui campi. Forza Pescatori"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE