Cerca

L'Intervista

Giardinetti, Marini: "Delusi da Ruperto e dalla Vigor"

Il direttore sportivo biancorosso conferma le voci sul passaggio del tecnico ai blaugrana definendosi molto contrariato per i comportamenti adottati

29 Aprile 2020

Andrea Marini, DS del Giardinetti ©Del Gobbo

Andrea Marini, DS del Giardinetti ©Del Gobbo

Andrea Marini, DS del Giardinetti ©Del Gobbo

Dopo la nostra indiscrezione pubblicata ieri su un possibile passaggio del tecnico Francesco Ruperto dal Giardinetti alla Vigor Perconti, non si è fatta attendere la replica del direttore sportivo biancorosso Andrea Marini. Ecco le sue parole, che confermano le voci su questo trasferimento: "In merito alle voci che stanno circolando su Francesco Ruperto a noi ci erano giunte già da prima di Pasqua. Allora decidemmo di parlare direttamente con il mister che inizialmente ci negò i contatti per poi confermarci successivamente che la Vigor Perconti l'aveva cercato e lui si era preso qualche giorno per riflettere. Poco dopo poi ci ha comunicato che sarebbe andato lì e devo essere sincero è una notizia che ci ha fatto male soprattutto per il tempismo con la quale è avvenuta. Siamo in una situazione particolare, difficile per tutti, non si sa ancora se e quando si potrà riprendere inoltre il gruppo 2006 guidato dal mister era in piena lotta playoff proprio con la Vigor Perconti, tra le altre. Siamo rimasti delusi perché avevamo grande stima di Ruperto come uomo, gli abbiamo sempre fatto sentire la nostra fiducia ed eravamo pronti anche ad affidargli un ruolo societario il prossimo anno. Il comportamento suo e della Vigor Perconti, così come quello di tutti coloro che continuano a chiamare calciatori tesserati per altre società in questo momento, ci è sembrato scorretto dal punto di vista etico". Dopo lo sfogo, Marini si esprime su come la società Giardinetti sta gestendo questo periodo, rimanendo sempre vicina ai propri tesserati ed alle rispettive famiglie: "Per quanto riguarda noi, nonostante la delusione sappiamo che questi sono episodi che nel calcio possono accadere, dunque continuiamo sulla nostra strada lavorando come abbiamo sempre fatto. Siamo in continuo contatto con i genitori ed i nostri ragazzi, per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose, con la speranza di poterci rivedere al più presto quando questo momento difficile sarà superato. Per concludere ci tengo a ringraziare tutta la famiglia Ranieri e tutto lo staff tecnico che non smette mai di stare vicino alla società, confermandoci la voglia nel continuare a lavorare con noi e supportando i propri ragazzi in questo periodo particolare".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni