Cerca

L'Intervista

CSS Tivoli, Bencivenga: "Il gruppo ha potenzialità"

Il tecnico rossoblù parla del lavoro svolto con la squadra fino ad ora e del momento particolare per tutti dopo il nuovo stop ai campionati

04 Novembre 2020

CSS Tivoli, Bencivenga: "Il gruppo ha potenzialità"

Vincenzo Bencivenga, tecnico della CSS Tivoli ©Lori

Nelle prime tre giornate di campionato prima dello stop la CSS Tivoli era scesa in campo solo all'esordio, quando fu sconfitta 2-0 sul campo non semplice della Pro Calcio Tor Sapienza, mostrando comunque diversi segnali positivi nonostante il risultato. Queste le parole di Vincenzo Bencivenga, tecnico rossoblù, su quel match e sul gruppo a sua disposizione: "Per quanto riguarda l'esordio devo dire che non è stata una sconfitta del tutto meritata. Nel primo tempo abbiamo giocato alla pari, creando anche occasioni importanti in cui magari abbiamo peccato di freddezza sotto porta. Ci trovavamo al cospetto di una squadra forte e comunque la prestazione da parte nostra non è mancata, subendo due gol anche un po’ sfortunati. Quindi sono rimasto soddisfatto, la qualità c'è anche se come è normale che sia bisogna migliorare tanto soprattutto a livello mentale, per cimentarsi al meglio in un campionato complicato come questo. Il gruppo ha potenzialità e sono sicuro che, alla ripresa, continuando a lavorare sodo potremo toglierci belle soddisfazioni". L'allenatore rossoblù parla poi del momento particolare che stiamo attraversando, dopo questo nuovo stop ai campionati ed agli allenamenti collettivi: "Noi per ora ci siamo fermati definitivamente come allenamenti al campo perché purtroppo abbiamo avuto anche qualche caso di positività nel nostro centro sportivo, stiamo così proseguendo con allenamenti personalizzati per i nostri ragazzi da svolgere a casa. Speriamo che la curva dei contagi possa calare e che si possa tornare a vederci sul campo appena possibile". Per concludere, Bencivenga esprime la sua speranza di poter tornare al più presto alla normalità, soprattutto per il bene dei ragazzi: "Lo sport aggrega ed è un fattore molto importante anche a livello sociale. La cosa che mi dispiace di più è che questi ragazzi tra l'anno scorso ed ora, stanno perdendo mesi importanti della loro vita calcistica. Io con loro ho un rapporto diretto, ci sentiamo sempre e sto cercando di fargli sentire tutta la mia vicinanza per mantenere alto il loro morale".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni