Cerca

l'intervista

Atletico 2000, Gherardini dixit: "Stringere i denti e collaborare"

Le parole del tecnico biancorosso, che lavora in ospedale: dall'attuale situazione, alla possibilità di ripresa dei campionati

04 Dicembre 2020

Atletico 2000 Gherardini

Atletico 2000, il tecnico Stefano Gherardini (Foto ©GazReg)

Stefano Gherardini è un volto nuovo in casa Atletico 2000. Il mister ex Css Tivoli riassume così la situazione che sta passando la sua rosa: "L'aria che si respira è ancora quella di inizio stagione. Il gruppo sta crescendo e il merito va attribuito alla passione che ci mettono questi ragazzi - esordisce - In questo momento la vera difficoltà si trova nel creare stimoli sia alla squadra che a me stesso, non è facile allenarsi senza avere un obiettivo chiaro, ma grazie alla nostra passione andiamo avanti con estrema professionalità e amore per questo sport". L'allenatore, sta vivendo in prima persona i danni che questa pandemia sta riportando e, con speranza, afferma: "Lavorando in ospedale, già da febbraio si vive con paura e ansia continua. Bisogna collaborare l'un l'altro e stringere i denti per fare il possibile verso noi stessi e verso il prossimo. È dura, però dobbiamo andare avanti". Gherardini ha continuato sottolineando l'importanza degli allenamenti individuali: "In questo periodo di transizione, sto utilizzando queste sedute per lavorare principalmente sulla tecnica dei singoli. I risultati si vedono anche se la mancanza di una partitella si fa sentire - spiega - Ci atteniamo a quanto scritto nel decreto anche se a mio parere si poteva fare qualcosa di più". Infine un commento in merito all'impiego di vaccini per combattere il virus: "Sono estremamente d'accordo, si devono tutelare le categorie a rischio - chiude Gherardini, per il quale ci sono i presupposti per ripartire - A parer mio penso che si possano riprendere i campionati senza una vaccinazione, ma prestando un occhio di riguardo all'igiene e agli ambienti comuni dei centri sportivi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE