Cerca

L'Intervista

Ceprano, Mernini: "I ragazzi hanno tanta voglia, sono ottimista"

Il tecnico dei classe 2008 gialloblù parla dell’esordio in campionato di sabato scorso, del prossimo impegno e degli obiettivi stagionali

06 Ottobre 2021

Luca Mernini, tecnico del Ceprano (Foto ©Ceprano)

Luca Mernini, tecnico del Ceprano (Foto ©Ceprano)

La categoria Under 14 è tra quelle che hanno subito di più il contraccolpo dello stop dovuto alla pandemia. I classe 2008 hanno avuto pochissimo tempo per metabolizzare il passaggio dalla scuola calcio all'agonistica e dunque, soprattutto agli inizi, potrebbe risultare più complicato per loro abituarsi agli spazi di un campo a 11. Ce lo confermano le parole di Luca Mernini, tecnico del Ceprano, che commentando la sconfitta all'esordio contro il Villalba Ocres Moca si sofferma su quest'aspetto, oltre a sottolineare anche i buoni segnali che comunque sono emersi: "L'aspetto positivo è senza dubbio la reazione dei ragazzi dopo i tre gol subiti, non si sono mai buttati giù ed oltre alla rete segnata abbiamo creato anche altre occasioni. C'è da migliorare molto invece sotto l'aspetto dell'approccio alla gara, anche se bisogna tener conto che per loro si è trattato di un brusco salto dal giocare a 9 al calcio a 11. Stiamo lavorando molto sulla testa dei ragazzi, per far capire loro che devono essere tranquilli ed esprimersi liberamente, senza pressioni". Questa settimana invece, nel secondo turno di campionato, i gialloblù andranno a far visita all'Atletico Lodigiani: "Qualche informazione su di loro l'ho avuta, non troppe perché comunque siamo appena agli inizi e dunque si conoscono poco i reali valori delle varie squadre. Noi la stiamo preparando con il massimo impegno e cercando di concentrarci come sempre principalmente su di noi e sul tipo di calcio che vogliamo andare a proporre". Per concludere, Mernini si esprime sugli obiettivi stagionali, con il focus principale che rimane la crescita dei ragazzi: "Il primo obiettivo è quello di accompagnare i ragazzi nella propria crescita. In questa società hanno un club professionistico come sbocco che è appunto il Frosinone, questa non è una cosa da tutti e può rappresentare per loro un’ulteriore spinta in più. Per quel che riguarda il campionato invece, daremo il massimo per mantenere la categoria e penso che abbiamo tutte le carte in regole per riuscirci. I ragazzi sono disponibili, dediti al lavoro e vogliosi di mettere in pratica tutto ciò che proviamo in allenamento, per questo sono ottimista".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE