Cerca

DOPO GARA

Urbetevere, Cicchetti: "Ragazzi bravi a reagire. Puntiamo al massimo traguardo"

Il tecnico della formazione Under 14 analizza la vittoria esterna contro il Città di Ciampino

19 Ottobre 2021

Valerio Cicchetti ©Del Gobbo

Valerio Cicchetti ©Del Gobbo

L’Urbetevere continua a vele spiegate il suo cammino nel Girone B del campionato Under 14. Tre vittorie in altrettante partite, con l’ultima arrivata grazie al tre a due esterno inflitto al Città di Ciampino. Una gara che sembrava chiusa, poi riaperta dai padroni di casa e infine vinta con il tiro dal dischetto di Vedda. Il tecnico dell’Urbetevere, Valerio Cicchetti, l’ha vista cosi: "Loro hanno avuto una occasione nitida a inizio gara, nella fase centrale invece noi siamo stati molto bravi, abbiamo dominato la partita e siamo andati sul doppio vantaggio, giocando bene e lasciando veramente poco spazio agli avversari. Una volta andati sul due a zero, la partita sembrava virtualmente chiusa ma non siamo stati bravi nella gestione di due episodi, due palle inattive, che hanno permesso al Ciampino di pareggiare nel giro di pochissimi minuti". Una situazione difficile, che ha messo a dura prova i gialloblù: "Trovarsi sul due pari non è stato facile – continua Cicchetti -  soprattutto per dei ragazzi di 14 anni. Devo dire che sono molto contento della reazione importante che abbiamo avuto, pensando subito di vincerla. La squadra ha ripreso a giocare, e siamo stati bravi a trovare la rete del vantaggio, meritando ampiamente i tre punti". Una vittoria che lancia l’Urbetevere in vetta dopo una gara che messo in luce i pregi e gli aspetti ancora da migliorare se si vuole puntare in alto: "Come note positive – riprende il tecnico – mi prendo la reazione importante che abbiamo avuto, segno di una squadra che comunque ha un centro tipo di mentalità. Giocare fuori casa e prende due gol cosi nel giro di pochissimo tempo puoi rischiare di andare in bambola. I ragazzi invece sono stati molto bravi a reagire e centrare la vittoria. Dobbiamo invece migliorare sulla gestione degli episodi, sulla chiusura delle gare. Se il primo tempo fosse finito con tre o quattro gol di scarto non avremmo rubato nulla a nessuno. La partita invece è rimasta aperta, sul doppio vantaggio invece dobbiamo essere bravi a portarla a casa. Questo è una spetto fondamentale da migliorare per una squadra che ha degli obiettivi importanti". Legandosi proprio a quest’ultimo concetto, Cicchetti parla delle aspirazioni della sua squadra: "In quanto Urbetevere, specie nella categoria Giovanissimi, l’obiettivo è quello massimo, lavoriamo ogni giorno per arrivare a quel traguardo e per migliorarci a livello individuale. Questa squadra è un mix tra nuovi arrivi e  ragazzi usciti dalla scuola calcio, dobbiamo ancora amalgamarci al meglio ma sono fiducioso. Vedo come lavorano i ragazzi al campo – conclude il tecnico - la voglia che ci mettono, e questo è un punto a nostro favore, il tempo sarà galantuomo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE