Cerca

L'INTERVISTA

Tor Tre Teste, Grella: "Quagliarella il mio idolo. Qui sono stato accolto alla grande"

Ecco le parole dell'attaccante della formazione rossoblù, vincitore del sondaggio settimanale della Top 5+1

03 Dicembre 2021

Mario Grella, Tor Tre Teste

Mario Grella, attaccante della Tor Tre Teste Under 14 Elite (Foto ©TorTreTeste)

Tre gol, ma anche qualità e quantità al servizio della squadra. Nella vittoria della Tor Tre Teste di Di Renzo contro l'Aurelianticaurelio, c'è il marchio indelebile di Mario Grella, autore di una tripletta e vincitore del sondaggio social per il miglior giocatore della settimana della Top 5+1: "La partita è stata emozionante - dice il ragazzo - su un bel campo e con avversari corretti. I gol sono stati frutto del lavoro della squadra e per questo ringrazio i miei compagni. " Una gara straordinaria la sua, in una squadra che fino a questo momento ha tenuto un ritmo impressionante: "Per quanto mi riguarda sono soddisfatto delle mie prestazioni fino a questo momento, ho voglia di migliorare anche grazie agli allenamenti e ai consigli del mio mister e di tutto lo staff. Il nostro obiettivo - continua Grella - è quello di dare il massimo per ottenere i risultati migliori. " Un ambiente, quello della Tor Tre Teste, che ha accolto l'attaccante alla perfezione , come ci tiene a precisare lo stesso giocatore: "Venendo da una squadra di provincia, il Dlf Civitavecchia, sono stato accolto subito bene sia dai miei nuovi compagni che da tutto lo staff tecnico e direttivo con cui ho un ottimo rapporto. Mister Di Renzo è una persona eccezionale, simpatica e severa quando occorre. Ho una profonda stima per lui, il rapporto è bello e trasparente. " Il pallone è in cima ai suoi pensieri, ma Grella dimostra di avere la testa sulle spalle, riservando un posto importante anche allo studio. "La mia passione è il calcio ed il mio sogno è quello di fare il calciatore. Naturalmente è importante anche studiare per una crescita personale e culturale. Per questo mi impegno tanto, studiando anche in treno e fino a tarda sera visto il tempo che impiego per raggiungere i campi della Tor Tre Teste da Civitavecchia. " Parole che fanno capire lo spessore del ragazzo, che termina il suo pensiero indicando il suo modello e ringraziando chi lo accompagna in questa avventura: "Il mio idolo, capitano della mia squadra del cuore, è Fabio Quagliarella, grande uomo dentro e fuori dal campo. Ci tengo - conclude Grella - ringraziando i miei genitori che mi sono sempre accanto, condividendo le mie scelte. "

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE