Cerca

provinciali

Obiettivo Regionali: c'è chi sogna e chi ha già vinto

Alcuni Gironi dei 2002 hanno già avuto un trionfatore, ma in altri la lotta per il primato è ancora apertissima

04 Aprile 2017

Honey classe 2002 ©HoneySoccerCity

Honey classe 2002 ©HoneySoccerCity

In molti quando parlano dei Giovanissimi Provinciali ritengono che questa sia una categoria poco allettante ed emozionante. Dando uno sguardo ai tabelloni di tutti i Gironi dei classe 2002, l'idea che ne risulta è completamente diversa: in quasi tutti i gruppi sono emerse grandi realtà, fatte di squadre ben pronte per categorie superiori. C'è anche da sottolineare che, ad una giornata dalla conclusione della stagione (esclusi i Gironi H e I), gran parte dei raggruppamenti sono molto combattuti: infatti, in questi, la lotta per la prima posizione, o in generale per il salto nei Regionali, è ancora completamente aperta.


Honey classe 2002 ©HoneySoccerCity

Partendo in ordine alfabetico, possiamo analizzare la situazione del Girone A, dove Trastevere e Ostiantica sono, rispettivamente, a quota 57 e 56. Non c'è bisogno di sottolineare che il prossimo turno sarà fondamentale per eleggere definitivamente la prima della classe. I trasteverini se la vedranno con l'SFF Atletico, in campo nemico e anche i lidensi giocheranno in trasferta, ma con un avversario più ostico di quello dei rivali, l'Olimpia. Nel Girone B, invece, il discorso è completamente diverso: l'Honey Soccer City del duo Teofani-Mondella ha preso il largo sull'inseguitrici TSR Garbatella e Tor de Cenci e può già pensare a costruire la squadra per la prossima stagione. E', quindi, molto intensa la bagarre per la seconda piazza, visto che proprio TSR e rossoverdi si trovano entrambe a quota 41. Il Girone C è uno dei più combattuti e dal verdetto molto incerto. Il primato, per ora, è della Virtus Bracciano, che precede di sole tre lunghezze Boreale ed Svs Virtus Campagnano classe 2002Roma. I ragazzi rossoblu saranno ospiti in casa Selva Candida e cercheranno in tutti i modi di conquistare i tre punti, che varrebbero la promozione tranquilla. I viola avranno dalla loro una partita, sulla carta, abbastanza semplice con la penultima della classe, il Cesano, mentre i biancoblu ospiteranno il FC Casalotti. Anche nel Girone D la situazione è ben definita: la Virtus Campagnano, allenata da Cirimbilla, ha un netto distacco dal Saxa Flaminia Labaro, che, a sua volta, è certa della seconda piazza. Nel Girone E, se non fosse per gli scontri diretti a favore del Grifone Gialloverde ai danni del G. Castello, i giochi sarebbero ancora aperti. Il divario tra le due, infatti, è di soli tre punti, ma in questo caso, come detto in precedenza, gli incontri clou sono stati decisivi. Analogamente ai due raggruppamenti precedenti, nel Girone F l'Academy Football Club ha già strappato il pass per la promozione nella categoria regionale Audace classe 2002 ©Audaceper i 2003, dato che, anche in questo caso, il distacco con l'Atletico Lariano è di tre lunghezze, ma la seconda è stata sconfitta in entrambi i big match. Nel Girone G, invece, Vis Subiaco, Fonte Nuova e Vicovaro devono sudare ancora per sperare di raggiungere la vetta, momentaneamente nelle mani del Fonte Nuova, che ha battuto 2-1 la rivale Vis Subiaco, mentre il precedente scontro diretto era finito in parità. Non è da dimenticare che in realtà la capolista sarebbe la Lazio, ma, in questo caso, i biancocelesti sono fuori classifica. L'ultima giornata porterà molte emozioni, visto che si affronteranno Vis Subiaco e Vicovaro. Quest'incontro potrebbe favorire il Fonte Nuova, che se la vedrà con il Tirreno. Infine nei Gironi H e I, dove il campionato si è già concluso, le vincitrici sono state Audace e Le Mole, che rispettivamente hanno chiuso la stagione davanti a Casilina (+1) e Torre Angela (+4).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni