Cerca

memorial bini

L'Accademia esce nella ripresa: il Ladispoli si arrende

Dopo un primo tempo senza marcature, nel secondo la formazione di Sabatino si impone su quella di Civero

09 Settembre 2017

Accademia, mister Sabatino, qui con il Racing Club

Accademia, mister Sabatino, qui con il Racing Club

X MEMORIAL ALESSANDRO BINI- GIRONE D, 3a GIORNATA

LADISPOLI - ACCADEMIA CALCIO ROMA 0-2

LADISPOLI Di Maio, Di Giacomo (7’st Lotot), Capuano (20’st Sabani, 25’st Ginesi), Colace, Deiana (30’st Pellecchia), De Robertis (22’st Sarigu, 33’st Troiani), Bezziccheri, Cersosimo, Amato, Colace, De Mutiis PANCHINA  Portoghesi, ALLENATORE Civero

ACCADEMIA CALCIO ROMA Venanzi, Lelli (2’pt Dominici), Sambenedetto (32’st Ortenzi), Lipperi, Costa, Gentili, De Nardo, Crognale, Nuovo (24’st Brundu), Landi (2’st Ghita), Di Giulio (24’st Fresili) PANCHINA Levantini,  Caldarelli ALLENATORE Sabatino

MARCATORI Di Giulio 15’st, Brundu 37’st

ARBITRO Mazzaferro di Roma 2

NOTE Espulsi al 20’st Lotot (L) e De Nardo (A) per falli di reazione Ammoniti Amato, Colace, Veneziani, Ghita Angoli 4-6 Fuorigioco 4-2 Rec. 1'pt - 5'st


Accademia, mister Sabatino, qui con il Racing Club

Partita ad alta tensione quella che ha visto sfidarsi Accademia Calcio Roma e Ladispoli, con entrambe le squadre aggrappate alla vittoria per proseguire il percorso nel Memorial. La partita metteva di fronte un Ladispoli che dopo la rimonta sulla Vigor, sperava ancora nel passaggio del turno ed una Accademia ancora alla ricerca della prima vittoria. A partire forte sono i ragazzi di Sabatino, che costringono i biancoblu fin da subito nella loro area, con le offensive degli esterni. All’8’ il Ladispoli sfiora il vantaggio con Amato, ma la sua conclusione termina sul palo. Ancora il numero nove è protagonista pochi minuti più tardi, quando il suo tiro da posizione centrale viene respinto molto bene dal portiere. L’Accademia prova ad uscire, ma il gioco non riesce ad essere fluido, portando a molti palloni persi. Ancora Ladispoli che spinge e dopo il palo, a dirgli di no ci pensa la traversa, sul bellissimo tiro da fuori di un Amato ispiratissimo. Il primo tempo si chiude così sullo 0-0 ed è un affare per l’Accademia. Sabatino prova a dare una scossa durante il riposoele indicazioni date sembrano fin da subito sortire gli effetti sperati. I biancoblu si fanno più intraprendenti e al 2’ hanno la loro prima grande occasione, con Nuovo che salta il portiere in uscita, ma non riesce a concludere. L’Accademia tiene molto meglio il campo e al 15’ passano in vantaggio con Di Giulio, bravo e lesto a farsi trovare a due passi dalla porta sul bellissimo cross basso di Ghita. La partita dopo il goal si accende ed i ragazzi reagiscono ad ogni minimo accenno di fallo, atteggiamento questo che porta al 20’ alle espulsioni di Lotot e De Nardo. Il Ladispoli tenta di riprendere la partita, ma crea pochi pericoli e al 37’ subisce anche il goal che chiude i giochi. La firma è di Brundu, che dal limite controlla e di destro fa partire un tiro a giro che si spegne sotto gli incroci e regala ai suoi la qualificazione da primi del girone.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE