Cerca

focus

Poker d'Elite: chi resterà a punteggio pieno?

Sono tre le squadre ad aver raccolto 4 successi in altrettante partite, chi riuscirà a conquistare la quinta vittoria di fila?

17 Ottobre 2019

Mei, tecnico della Tor Tre Teste

Mei, tecnico della Tor Tre Teste

Nuova Tor Tre Teste, Accademia Calcio Roma e Giardinetti: sono loro le squadre rimaste a punteggio pieno dopo quattro giornate. Le prime due non hanno tradito le aspettative mentre la terza sta facendo grandi cose con Manieri alla guida.

Mei, tecnico della Tor Tre TesteLa formazione di Via Candiani, solitaria in vetta nel girone A, è una vera e propria macchina: migliore attacco con 14 gol e miglior difesa con appena 2 reti subite. I bianco-rosso-blu viaggiano a ritmi incredibili alla guida dello specialista Marco Mei, vincitore del titolo Under 16 nella scorsa stagione. I suoi ragazzi hanno impiegato poco tempo per entrare nei meccanismi richiesti dal tecnico e, dopo i test effettuati al Memorial Bini, la squadra pare abbia trovato la sua quadratura. Contento dell'approccio e della mentalità con la quale i suoi entrano in campo, il tecnico è sempre alla ricerca del miglioramento, chiedendo maggiore cattiveria in fase realizzativa. 

Massimi, allenatore dell'Accademia Calcio Roma

Con una squadra molto rinnovata rispetto all'annata precedente, l'Accademia sta macinando punti su punti e nella prossima giornata affronterà un insidioso Colleferro in ripresa. La squadra di Massimi ha basato gran parte della sua forza sul gruppo, costituito da grandi trascinatori ai quali lo stesso tecnico ha affidato le chiavi del gioco. 3 gol subiti e 12 segnati, tanto equilibrio nei reparti e mai nulla lasciato al caso dall'allenatore dei bianconeri che sul suo cammino si è imposto contro Carso, Perconti, Aprilia e Lodigiani. Una delle più quotate nel pre-campionato ad arrivare fino in fondo, questa Accademia sta già stupendo tutti e non ha intenzione di fermarsi.

Manieri, mister del Giardinetti

Miglior difesa di tutto il campionato con appena una sola rete subita, il Giardinetti è un po' la rivelazione di questo trittico a punteggio pieno. Manieri ha plasmato i suoi con grande umiltà, ancorando i piedi per terra e ripetendo ai giocatori che ancora non hanno fatto niente. Dopo infatti una stagione passata a lottare per la salvezza, quest'anno i biancorossi stanno mettendo in ogni partita una voglia matta di portare a casa il risultato e il loro tecnico ha sottolineato questa determinazione. Vuole migliorare ancora sul ritmo Manieri già dalla prossima contro il Grifone Gialloverde, il tecnico ha notato infatti dei cali di tensione durante i match dove i propri giocatori abbassano la concentrazione concedendo qualcosa agli avversari. Se riusciranno ad eliminare questo aspetto, il Giardinetti sarà allora pronto per il definitivo salto di qualità. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE