Cerca

regionali

Pro Roma, Aliberti: "Noi senza calcio non sappiamo stare"

L'allenatore dei 2005 giallorossi parla del forte legame con i suoi ragazzi e di come stia passando questo momento

16 Marzo 2020

Mister Aliberti ©Pro Roma

Mister Aliberti ©Pro Roma

Mister Aliberti ©Pro Roma

Mattia Aliberti è al suo terzo anno come allenatore dei 2005 del Pro Roma. Dopo diverse stagioni trascorse insieme ed un'infinità di momenti condivisi, stare lontano dai suoi ragazzi non è sicuramente facile: "Non vedo l'ora di riabbracciarli e di essere di nuovo con loro sul campo. È un augurio che faccio ai miei ma anche a tutti gli addetti ai lavori, perché senza calcio noi non ci sappiamo stare - esordisce - Ricordo con immenso piacere la fine della scorsa stagione, quando li ho salutati perché pensavo in quel momento che fosse giusto lasciarli dopo due anni: mi hanno bombardato di messaggi, chiedendomi di restare e dicendomi che avremmo potuto fare un'altra grande annata, nonostante avessimo perso qualche elemento. Ho deciso di continuare con loro e mi hanno conquistato". Un legame molto forte, che si traduce in ottimi risultati sul campo: "Abbiamo chiuso il 2019 con tante vittorie, tanti sorrisi e tanto amore per questo sport. Vedevo grande senso di appartenenza nei miei ragazzi, che sono eccezionali - prosegue il tecnico giallorosso - Il 2020 è iniziato un po' singhiozzando, colpa anche dei diversi infortuni e prima di questa sosta forzata abbiamo perso il secondo posto in favore del Fonte Meravigliosa, dietro all'Honey. Ma sono sicuro che, se si dovesse riprendere il campionato, tutto sarebbe ancora aperto perché è un girone molto equilibrato". Nel frattempo, non resta che mantenersi in contatto in queste giornate di quarantena: "Con i ragazzi ci sentiamo spesso, telefonicamente o sui gruppi whatsapp: cerchiamo ancora di ridere e scherzare insieme come abbiamo sempre fatto, trascorrendo molto tempo insieme - conclude Aliberti - Hanno un programma da svolgere singolarmente a casa, ma che ora onestamente passa in secondo piano: con il preparatre atletico glielo abbiamo fornito per cercare di farli restare in forma, ma vista la situazione generale sono cose di gran lunga meno importati di altre".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE