Cerca

regionali

Fiano Romano, Celani: "Vicino ai ragazzi, li sento motivati"

L'intervista al tecnico della società rossoblù sulle condizione fisiche del suo tema prima dello stop e di come i suoi ragazzi stanno vivendo questo momento

08 Aprile 2020

Under 15 del Fiano Romano

Under 15 del Fiano Romano

Under 15 del Fiano RomanoSiamo ancora in emergenza per quanto riguarda la pandemia da COVID -19: continua il periodo di quarantena per tutti noi amanti dello sport e non solo, costretti, in questo periodo difficile, a ricordare le cose belle del passato. Questa volta, ne abbiamo parlato con Fioravante Celani, tecnico della nostra Under 15: “E' un momento della nostra vita veramente particolare che rimarrà per sempre nelle nostre menti e finchè i contagi non si avvicineranno allo zero non potremo avere la sicurezza di aver vinto anche questa battaglia. I ragazzi stanno vivendo con serenità questa reclusione anche se sta diventando lunga ma comunque affrontano la quotidianità con grinta e senso di responsabilità. Tutti stanno eseguendo il programma di mantenimento fisico bisettimanale inviato dal nostro Prof. Yuri Mancini, ovviamente con difficoltà e con le dovute precauzioni che gli organi competenti dicono di fare e al termine ci inviano il video così possiamo interagire con loro comunicandoli consigli e modalità giuste.” Mister Fioravante Celani passa alla condizione del suo team prima dello stop: “All'inizio della stagione abbiamo avuto qualche difficoltà e di conseguenza i risultati non arrivavamo ma al giro di boa abbiamo invertito la rotta e stavamo disputando un ottimo girone di ritorno. E' un gruppo molto affiatato, unito sia dentro che fuori dal campo e che stava raccogliendo i frutti dell'ottimo lavoro svolto durante la settimana; sono rammaricato per l'interruzione nel momento più importante della stagione perchè sono sicuro che avremmo potuto dire la nostra.” Il mister passa ai ricordi: “Un episodio che ricordo volentieri, premetto che sono 26 anni che alleno, è quando nel girone di andata ho perso 5-6 partite consecutive, in qualsiasi altra società sarei stato cacciato via, qui tutti mi sono stati vicini, facendomi sentire importante nonostante il brutto momento dal punto di vista sportivo. Devo ringraziare tutta la società, il Presidente Claudio Pacolini, il Direttore Demofonte, il Prof. Yuri Mancini, uomini che nel calcio di oggi sono difficili da trovare. Auguro una buona Pasqua a tutti loro e ai miei ragazzi sperando di rivederli il prima possibile su quel rettangolo verde tanto amato.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni