Cerca

L'intervista

Ladispoli, Alberto Ferrari: "Mancano tanto i ragazzi"

Il tecnico della compagine lidense traccia un suo bilancio della stagione e commenta questo periodo: c'è nostalgia del campo

29 Aprile 2020

Ferrari (©DeCesaris)

Ferrari (©DeCesaris)

Ferrari (©DeCesaris)

Era in un ottimo periodo di forma il Ladispoli di mister Alberto Ferrari: nell'ultimo mese di campionato, infatti, la sua squadra non aveva mai assaggiato la sconfitta, festeggiando quattro risultati utili consecutivi. Pian piano i lidensi stavano risalendo la classifica, togliendosi diverse soddisfazioni, finché non è arrivato, purtroppo, lo stop in seguito all'emergenza Coronavirus. Ne abbiamo parlato con il tecnico, Alberto Ferrari. "Il momento che stiamo vivendo certamente non è facile", commenta l'allenatore rossoblù, "stare chiusi in casa non è il massimo, soprattutto per i nostri ragazzi. Detto questo, non dobbiamo perdere di vista il fatto che la priorità è sempre la salute, che viene prima di ogni altra cosa. Personalmente mi ritengo fortunato perché avendo il giardino a casa riesco quantomeno a stare all’aria aperta, trovando sempre qualcosa da fare. Non tutti hanno questa possibilità". Sulla stagione: "È stata un'annata, finché abbiamo potuto giocare, caratterizzata da alti e bassi. Troppo spesso ritengo che abbiamo sbagliato l’approccio alla gara con squadre che, sulla carta, erano indubbiamente alla nostra portata. Ma non sono per questo mancate anche partite memorabili, ricordi entusiasmanti che mi porto dentro in questi giorni difficili. Ripenso alla vittoria con l’Urbetevere, quella con il Grifone, e anche quella con l’Ostiamare. Grandi prestazioni davvero. I ragazzi? Li sto sentendo spesso, ma è normale che sentiamo tutti grande nostalgia della nostra vita prima del Coronavirus. Ci mancano le partite, gli allenamenti, gli abbracci e le chiacchierate di persona. Speriamo che potremo tornare a condividere questi bei momenti ed emozioni insieme il prima possibile".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE