Cerca

L'INTERVISTA

Sansa, parla Bizzarri: "Non ci sono untori nel calcio"

Il tecnico dei biancoblù e infermiere coinvolto in prima linea esprime la sua opinione riguarda la situazione attuale

27 Ottobre 2020

Sansa, parla Bizzarri: "Non ci sono untori nel calcio"

Bizzarri alla guida dell'Under 15 (C)Torrisi

"Speriamo di poter tornare il prima possibile ad una pseudo-normalità, senza fare in modo che la salute di questi ragazzi sia sotto pericolo ma facendoli divertire come hanno sempre fatto", sono le parole di Massimiliano Bizzarri, allenatore del Sansa Under 15, che sintetizzano alla perfezione la volontà di tutti gli addetti in questo momento. Bizzarri, oltre ad essere il mister dei 2006 biancoblù, è anche un infermiere coinvolto in prima linea, che ci ha raccontato così la sua opinione riguardo la situazione attuale: "Quello che stiamo vivendo è paradossale, in tutti i settori intendo. Io non credo che nel calcio ci siano untori o che comunque lo sport stesso sia una delle cause principali dell'aumento dei contagi, fermare i ragazzi e levargli il pallone è assurdo. D'altro canto però capisco bene il momento e dobbiamo fare in modo di tutelare i giovani, un aspetto che deve essere messo sempre prima di tutto. Anche se ci dispiace molto dover rinunciare a tutto ciò, bisogna anteporre la tutela dei ragazzi di fronte agli altri interessi. Essendo un infermiere lavoro a stretto contatto tutti i giorni con quello che sta creando questo virus, però ripeto che mi risulta difficile pensare che dal movimento del calcio possa derivarne un aumento dei contagi. Ricordiamoci inoltre che le società hanno dovuto far fronte a spese importanti per attuare le misure previste dal protocollo. Come contrastare questo virus? Con le precauzioni che ci dicono tutti i giorni: mascherina, lavaggio delle mani costante e distanziamento sociale. Per quanto riguarda lo sport è vero che durante la partita i contatti ci sono, ma secondo me l'aumento dei contagi non è derivato da queste dinamiche, quanto più da fattori esterni a questo settore". Dopo le considerazioni sul momento attuale, mister Bizzarri si è voluto complimentare con i suoi ragazzi, visto il convincente inizio di campionato e la bella vittoria di domenica contro il Savio: "Penso che questo gruppo si meriti tutto quello che sta facendo. Stanno lavorando tutti bene e con grande convinzione, i tre punti contro il Savio infatti non sono un caso ma la diretta conseguenza dei loro sforzi. Abbiamo uno staff composto da otto persone con cui cerchiamo di curare ogni minimo dettaglio in allenamento per poi riproporre il tutto in partita, non è stato facile all'inizio perchè molti elementi della squadra erano nuovi e ci dovevamo ambientare ai ritmi dell'Elite. I ragazzi tuttavia hanno risposto alla grande lasciandomi veramente senza parole. La mia idea di gioco si basa sull'offensiva e loro la stanno assimilando alla perfezione, sono sicuro infatti che potremmo fare grandi cose quest'anno".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE