Cerca

L'INTERVISTA

Cassino, Campli: "Speriamo tutti in una soluzione"

Il tecnico dei biancazzurri commenta la decisione di fermare i campionati

02 Novembre 2020

Cassino, Campli: "Speriamo tutti in una soluzione"

Campli

"Cosa posso dire, spero che tutto questo finisca al più presto e che si trovino soluzioni immediate per riprendere in pieno l'attività", sono le parole di Francesco Campli, tecnico dei Giovanissimi del Cassino. Mister Campli è tutt'ora ricoverato a Frosinone per via del Coronavirus, sta seguendo la terapia che gli hanno assegnato e ci ha raccontato la sua posizione in merito allo stop: "Se parlo della mia esperienza che sto vivendo in prima persona, penso che sia giusto fermarsi, ma poi penso ai ragazzi e alla loro passione sportiva, l'unica in grado di allontanarli da un mondo fatto di sedentarietà e digitalizzazione. Spero allora che si trovi la giusta soluzione per evitare uno stop troppo lungo nel tempo. I miei ragazzi a causa del covid non hanno ancora potuto disputare la loro prima partita in campionato, questo fa male, tanto, ma è necessario non abbassare la guardia e sperare di tornare al più presto su un campo di calcio, liberi dalla paura di poter contrarre il virus". Arrivato quest'anno alla guida del gruppo dei 2006, il tecnico ha proseguito parlando proprio della sua formazione: "Quest'anno con il nostro direttore Alessandro Vitagliano abbiamo puntellato il gruppo 2006 in modo impeccabile, partendo con la conferma in blocco dei ragazzi dello scorso anno che tanto hanno fatto bene sotto la guida di Mister Zappoli. Per iniziare bisognava comunque trovare valide alternative alle perdite di 3 importantissime figure come Ierardi (portiere) passato alla Lazio tra i professionisti, passando per Antonellis (difensore) passato anch'esso nei professionisti al Frosinone ed infine Valentino (attaccante) anche lui ha fatto il salto di qualità sempre nei professionisti al Perugia, quindi senza tralasciare nulla, ho chiesto 6/7 ragazzi che potessero fare bene in questo gruppo ed alla fine siamo riusciti nell'intento. Sono arrivati ragazzi che secondo il mio parere potranno dare un grosso contributo con il restante della rosa a disposizione e farci fare l'ennesimo salto di qualità che già riconosco nel restante del gruppo. Abbiamo infine allestito quest'anno per questa squadra anche un ottimo staff che comprende me ed il mio secondo mister Piero Azzoli, il tutto seguito anche dal nostro dirigente e fidato collaboratore Dionisio Carbone. Insieme siamo riusciti a creare subito lo spirito di gruppo tra i ragazzi che a mio avviso è fondamentale per arrivare ad essere poi squadra, il punto di forza è infatti la loro unione, molti di loro giocano insieme da anni e i nuovi arrivi sono stati accolti a braccia aperte. Penso che si possa sempre migliorare sotto tutti gli aspetti mantenendo però l'umiltà di base. Abbiamo lavorato duro fino a che è stato possibile ma come spiegato in precedenza non siamo ancora mai potuti scendere in campo per metterci alla prova". Un forte in bocca al lupo dunque da parte di tutta la redazione di Gazzetta Regionale a Francesco Campli, che possa rimettersi al più presto e tornare sul campo a fare ciò che ama.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE