Cerca

L'INTERVISTA

Certosa, Cavallaro: "Lo stop non fa bene al movimento"

Le parole del tecnico neroverde sulla situazione attuale e sulla sua squadra

02 Novembre 2020

Certosa, Cavallaro: "Lo stop non fa bene al movimento"

Cavallaro

Tra perplessità e incertezza derivate dallo stop dei campionati, gli allenatori stanno esprimendo le loro opinioni a riguardo. Tra questi c'è Alessandro Cavallaro, tecnico del Certosa che ci ha raccontato il suo pensiero: "Fermare i campionati e non gli allenamenti a mio parere non ha molto senso, se ci permettono di allenare a questo punto dovrebbero consentirci anche di disputare partite. Le sedute in questo caso non servono quasi a niente, diventano semplicemente allenamenti passatempo. Mi metto inoltre nei panni delle società, le quali hanno dovuto affrontare grosse spese per adeguarsi ai protocolli di sicurezza emanati, fermando tutto vanificherebbe tutti gli sforzi fatti. Il virus c'è, su questo non c'è dubbio assolutamente, ma non penso che la situazione sia stata gestita nella maniera più giusta. In questo modo i ragazzi stessi perdono la voglia di praticare sport, è un dispiacere arrivare anche al centro sportivo e trovare tutto vuoto, con i pochi rimasti immersi nelle difficoltà del caso". Un gruppo quello dei 2006 del Certosa che ancora non è riuscito ad esordire in campionato, con Cavallaro che ha parlato così della sua squadra: "In questo momento stiamo lavorando a stazioni, mantenendo le distanze imposte e con tutte le precauzioni possibili. Il gruppo è molto coeso, tra di loro c'è un bel rapporto e si rispettano l'uno con l'altro. Sono sicuro che se dovessimo ripartire potremmo sicuramente toglierci parecchie soddisfazioni. Ci sono delle individualità molto interessanti e che non vedo l'ora possano esprimersi sul campo; d'altro canto però penso che dobbiamo lavorare ancora sotto il punto di vista tattico, imparando a essere più ordinati sul terreno di gioco. Purtroppo ho fatto solo una partita pre campionato alla loro guida, per cui mi è stato difficile valutarli sotto questo punto di vista".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE