Cerca

l'intervista

Vigor Perconti, Delle Fratte: "Diamo il giusto esempio ai ragazzi"

I pensieri del tecnico blaugrana: l'inizio della stagione, i nuovi allenamenti e la speranza di ripartire al più presto

19 Novembre 2020

Vigor Perconti, Delle Fratte: "Diamo il giusto esempio ai ragazzi"

Vigor Perconti, Delle Fratte

"Qui mi trovo benissimo, è casa mia" esordisce Matteo Delle Fratte, tecnico dell'Under 15 Elite della Vigor Perconti, all'inizio del suo terzo anno in blaugrana. Un anno cominciato con entusiasmo: "La stagione era partita con dei presupposti abbastanza importanti, perché i 2006 sono un gruppo nato e cresciuto qua dentro e per me è sempre stato un vanto guidarlo - prosegue, ripensando al campo - Nonostante nella categoria ci siano altre squadre più attrezzate sulla carta, a noi sarebbe piaciuto capire di che pasta realmente siamo fatti per provare a competere fino alla fine. Ci allenavamo con intensità, in campionato eravamo partiti bene pareggiando in casa con il Giardinetti in inferiorità numerica, vincendo poi nettamente ad Aprilia e poi avremmo dovuto affrontare la favorita Tor Tre Teste ma la gara non fu giocata". Poi lo stop alle competizioni, le sedute individuali e l'attesa spasmodica verso la ripresa: "Adesso ci stiamo allenando con questa nuova tipologia: certo mancano tanti aspetti, ma ci si può dedicare a molti altri che di solito vengono toccati meno. È tutto un po' più complicato, ma cerchiamo di tenere alta la voglia, la concentrazione e soprattutto la predisposizione mentale al sacrificio - spiega il mister - In questo momento per me la cosa più rilevante è non mollare mentalmente più che fisicamente, stare sul pezzo come si dice. È un periodo particolare per tanti e quest'incertezza complica molto lavorare nel calcio, dove la programmazione è cruciale. L'idea di non conoscere il futuro complica i piani: ora noi addetti ai lavori dobbiamo cercare di far sentire ai ragazzi tranquillità e vicinanza trasmettendogli l'amore per questo sport. Dare noi l'esempio per primi, così sarà più facile". Con il pensiero sempre rivolto al domani: "Spero che tutta questa situazione finisca il prima possibile - chiude Delle Fratte - Ma sono dell'idea che se una persona riesce ad avere buon senso, intelligenza e rispetto delle norme credo sia giusto provare a convivere con il virus qualora non uscisse un vaccino".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni