Cerca

regionali

Futbolclub, Giuseppini: "Lavoriamo con programmazione, senza improvvisare"

Il preparatore fisico-motorio dell’Under 15 del club romano entra nel dettaglio della sua metodologia di lavoro

18 Febbraio 2021

Futbolclub Giuseppini

Il preparatore atletico Stefano Giuseppini (Foto ©Futbolclub)

Aggiornarsi costantemente, mai smettere di imparare e di documentarsi al fine di poter svolgere un lavoro sempre più efficace ed utile, come anche di mettere a disposizione dei ragazzi le metodologie più avanzate. È la mentalità di Stefano Giuseppini, preparatore fisico-motorio dell’Under 15 del Futbolclub, che traccia un bilancio delle ultime settimane di lavoro da un punto di vista fisico, per parte atletica: “Ormai da diversi mesi non ci sono le partite ma noi continuiamo ad allenarci tre volte a settimana, con un lavoro fisico-atletico programmato e non casuale – esordisce - Per come sono fatto io, per quella che è la mia visione dello sport, il calcio va sempre studiato, costantemente e non si deve improvvisare, bisogna aggiornarsi e cerco di riportare in allenamento quello che imparo. Lavoriamo su aspetti sempre fondamentali per ragazzi di 15 anni: stiamo curando di più il lavoro sulla forza, non a secco con attrezzature ma sul campo stimolando i ragazzi a livello neuro-muscolare. La forza è importante in questa fase della loro crescita per la formazione e la prevenzione degli infortuni – continua il prof, entrando nel dettaglio della metodologia - Poi intervalliamo lavori aerobici o anaerobici con esercitazioni di sviluppo e resistenza alla velocità, e ancora lavori coordinativi o multidirezionali, che sono esercizi funzionali perché riproducono situazioni che si verificano in partita. Ritengo riduttivo e superficiale lavorare solo con la palla: certi aspetti vanno seguiti proprio per la formazione del ragazzo, non solo del calciatore. Non è un caso che da settembre a oggi non abbiamo riscontrato infortuni muscolari o lesioni”. Volgendo invece lo sguardo al futuro, queste le parole di Giuseppini: “Il campionato per come la vedo io non riprenderà, ho la sensazione che la stagione sia terminata e che si ripartirà a settembre: Nonostante questo, continuiamo con l’attività mantenendo sempre il focus sui ragazzi. Quel che faranno oggi se lo ritroveranno più avanti a livello fisico, quindi ci faremo trovare pronti per la prossima annata, dove potremo mettere in pratica tutto ciò che stiamo imparando adesso”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE