Cerca

L'intervista

Pro Roma, Fatiga: "Lavoreremo tanto, il campo ci dirà a che punto siamo"

Le parole del mister della Pro Roma sulla preparazione dei suoi classe 2007 verso l'Elite e le difficoltà che si dovranno affrontare

10 Settembre 2021

Luca Fatiga

Luca Fatiga, tecnico della Pro Roma Under 15

Luca Fatiga e la sua Pro Roma si stanno preparando all'inizio della stagione, ed abbiamo parlato con il tecnico sia degli aspetti relativi alla preparazione che delle possibili difficoltà che i suoi ragazzi potrebbero incontrare: "Abbiamo lavorato in sede dal 23 agosto, anche vista la situazione sanitaria abbiamo optato per non andare in ritiro. Ci sono stati dei cambiamenti nella squadra molto significativi, purtroppo abbiamo tagliato diversi ragazzi ma abbiamo ampliato la rosa facendo delle scelte che secondo me in un campionato Elite ci potranno premiare". A proposito del campionato Elite:"Sarà molto difficile l'impatto, oltre al salto di categoria vengono da un anno e mezzo senza allenamento di contatto. Gestire le difficoltà da un punto di vista tecnico sarà sicuramente più facile, i ragazzi poi hanno voglia di giocare e questo aiuta, ma ci sono tanti nuovi concetti da assimilare, come gli arbitri e il fuorigioco, ma comunque loro sono recettivi, noi mister dovremo lavorare bene e organizzare il lavoro, poi sul piano psicologico solo il campo ci dirà a che punto siamo, ma in ogni caso vederli un po' timorosi all'inizio sarà normale. Poi la difficoltà che avremo sarà anche quella di rapportarci con il ritorno all'attività sportiva normale per quanto riguarda intensità e mobilità, bisogna fare un lavoro di prevenzione degli infortuni, ad ogni modo con le giuste attenzioni i ragazzi si abituano in fretta. Secondo me si rischierà lo stop di alcuni gruppi, magari non si fermeranno tutti ma alcuni problemi potranno esserci, alcune società forse dovranno far fermare una o più squadre, ma in ogni caso credo che il virus ad oggi incida molto meno e mi auguro che i campionati potranno essere portati avanti in maniera continuativa. Auguro a tutti di riuscire a giocare il campionato, e spero di vedere i ragazzi divertirsi sul campo, provare le emozioni di vittorie e sconfitte, e tornare alla normalità". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni