Cerca

L'intervista

Ladispoli-Ostiamare, le parole dei tecnici in vista della sfida

Le parole dei due tecnici in vista dello scontro della prossima domenica, valido per la terza giornata di campionato

14 Ottobre 2021

Bonanni e Ferrari

A sinistra Bonanni, tecnico dell'Ostiamare, a destra Ferrari, tecnico del Ladispoli

I rossoblù per cercare la prima gioia, i biancoviola per allungare la striscia di successi, Ladispoli ed Ostiamare si sfideranno in un derby tirrenico che potrà accorciare o allungare la classifica. Ferrari, il tecnico del Ladispoli, si è espresso così in merito: "Noi purtroppo come ci accade da qualche anno partiamo un po' penalizzati dal calendario: nelle prime tre giornate incontriamo tre delle quattro favorite. Comunque sono soddisfatto delle due prestazioni e sappiamo che dobbiamo crescere di volta in volta. Domenica incontreremo l'Ostiamare, sappiamo che è una buona squadra e cercheremo di mettere in campo le nostre qualità, puntando a migliorare rispetto all'ultima prestazione. Il nostro è un buon gruppo coeso che fa del collettivo la sua forza, e vogliamo assolutamente fare bene domenica prossima". Ecco invece le impressioni del tecnico biancoviola Bonanni: "Siamo a punteggio pieno ma assolutamente non possiamo e non dobbiamo permetterci di guardare la classifica, perché vede il Ladispoli che ha 0 punti ma non rispecchia assolutamente il valore della squadra che ha già affrontato Vigor e Grifone, e proprio per questo i ragazzi sanno che domenica sarà molto dura per noi. Noi siamo una squadra in costruzione, stiamo cambiando tanto soprattutto, oltre che a livello tattico, sotto il punto di vista dell'atteggiamento. Ora ci aspettano tre partite dove andremo ad affrontare squadre molto più attrezzate di noi, e sarà un bel banco di prova per capire a che punto siamo nella nostra crescita e cosa realmente questa squadra può fare, quindi testa bassa e lavorare sodo, questo è il nostro unico obiettivo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE