Cerca

Regionali

Borghesiana, Andrea Nicastro: "C'è bisogno che i ragazzi si divertano"

Il tecnico ha parlato delle proprie impressioni in merito all'inizio di stagione ed alla gara contro il Lepanto Real Marino.

15 Ottobre 2021

Andrea Nicastro

Andrea Nicastro, tecnico della Polisportiva Borghesiana Under 15 (Foto ©PolisportivaBorghesiana)

Tempo di esordio per tutte le selezioni regionali della Polisportiva Borghesiana. Non fa eccezione l’Under 15 che quest’anno sarà guidata da mister Andrea Nicastro: "Giocheremo la prima di campionato domenica alle 8.30 sul campo del Real Lepanto Marino – dice l'allenatore – Sono abbastanza preoccupato per l'orario che riguarderà diverse partite: quando si gioca in trasferta vorrà dire far fare ai ragazzi e alle famiglie delle autentiche levatacce. Dell'avversario so poco, ma quello è un club che ha sempre lavorato bene dal punto di vista giovanile. Il campo Fiore è enorme e quindi bisognerà essere molto compatti. I ragazzi hanno lavorato bene, anche se mentalmente ci arriveranno molto emozionati come tutti, visto il lungo stop causato dalla pandemia. Basti pensare che per loro si tratterà del primo riconoscimento con l'arbitro". Nicastro fa un'analisi del raggruppamento della Polisportiva Borghesiana: "Si tratta di un girone molto difficile con tante squadre blasonate. Credo che tra le favorite ci possano essere Atletico Morena e Atletico Torrenova. I nostri obiettivi? Cerchiamo di fare il meglio possibile, ma la cosa fondamentale è che i ragazzi si divertano: senza quello non si ottiene nessun traguardo. Nell'ultimo anno e mezzo non si è giocato e questo varrà per tutti, per questi ragazzi si tratta del primo vero anno di agonistica e di adattamento al campo a 11. Inoltre è stato anticipato l'inizio del campionato e questo ci ha fatto affrettare i tempi, ma ci faremo trovare pronti". Nicastro parla della conformazione del gruppo Under 15 regionale della Polisportiva Borghesiana: "Molti ragazzi erano con me al Borussia l'anno scorso e quando sono cambiati i piani della società sull'agonistica, è nata l'ipotesi di venire qui. Poi il responsabile del settore calcio Lino Virgili mi ha contattato e ho accettato volentieri, mi sono sentito in debito di dare a questi ragazzi un anno di calcio vero. Speriamo di non avere problemi con le questioni legate alla pandemia che due anni fa mi hanno coinvolto direttamente: eravamo in testa con l'Under 16 della Df Academy e poi è stato stoppato tutto, una decisione che ha causato grande amarezza nel gruppo di ragazzi che allenavo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni