Cerca

Regionali

Insieme Formia, tris al Città Di Anagni: Le parole di mister Ferrara

Dopo una lunga attesa anche i regionali sono tornati in campo, ed i biancoazzurri l'hanno fatto nel migliore dei modi

19 Ottobre 2021

Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara insieme ai suoi ragazzi (Foto ©GazReg)

Esordio vincente e convincente per l'Insieme Formia. Al Comunale Washington Parisio, i ragazzi allenati da Fabio Ferrara si sono imposti per 3-0 sul Città di Anagni, dando un calcio al passato e sperando di dimenticare una volta per tutte le interruzioni dovute al Covid. "È stato come tornare ad un anno e mezzo fa – ha commentato il tecnico biancazzurro, alla prima vera gara ufficiale sulla panchina dei sud-pontini - Siamo usciti dal lungo letargo, per motivi che ovviamente sappiamo tutti. È bello a livello personale perché faccio quello che mi piace, ma era importante soprattutto per i ragazzi, specialmente per loro che sono in una fase di passaggio, dato che ora stanno cominciando a giocare sui campi ad 11. Non nascondiamo le difficoltà che ci ha lasciato questo periodo, e che sicuramente influiranno su di noi come su tutte le altre squadre. Con la lunga interruzione, i giocatori sono stati penalizzati sul piano tecnico-tattico ma soprattutto atletico, essendo rimasti fermi per una stagione intera. È un peccato, comunque cercheremo di lavorare per migliorare". È questo il motto dell'Insieme Formia guidato da Fabio Ferrara: etica e cultura del lavoro per raggiungere due obiettivi importanti, quello della crescita individuale e collettiva, e quello più strettamente dei risultati. Senza ansia, pero. "Puntiamo a recuperare il tempo perduto. La nostra è una società che mira a valorizzare il settore giovanile, per cercare di lanciare quanti più giocatori possibili nel campionato di Serie D (dove milita la prima squadra, NDR). I ragazzi lo sanno e questo è senza dubbio uno stimolo ulteriore. Poi se arriveranno i risultati, sarà un di più". L'esordio, come detto, è stato positivo: 3-0 al Città di Anagni e tante altre occasioni per impreziosire il punteggio. "Come inizio non c'è male. Ho raccolto molti aspetti positivi e si sono viste trame di gioco interessanti. Dovremo però ragionare più da squadra ed evitare le giocate del singolo. Dove potremo arrivare? Lo scopriremo domenica dopo domenica. È difficile sapere il livello delle nostre avversarie, anche su di loro ovviamente ha influito la lunga sosta, dunque non ci resta che misurarci ad ogni partita. In primis puntiamo alla crescita dei ragazzi; per parlare di vincere il campionato o salvarci è ancora presto, ma sicuramente miriamo ad ottenere il massimo possibile".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE