Cerca

provinciali

Alba Roma, inizio da incorniciare. Gabriele: "Felice della crescita dei ragazzi"

I biancoverdi hanno 6 punti dopo le prime due partite disputate: il tecnico è soddisfatto anche per altri aspetti, non solo dei risultati

12 Novembre 2021

Daniele Gabriele

Daniele Gabriele, allenatore dell'Alba Roma

E' stato un inizio di stagione esaltante quello dell'Alba Roma: due vittore, 17 gol fatti e 0 subiti. Dopo la lunga sosta per i biancoverdi non poteva esserci principio migliore anche se, ovviamente, la strada da fare è ancora lunga. Lo sa bene Daniele Gabriele, tecnico navigato e figura storica della società "Indubbiamente siamo stati protagonisti di una bella partenza, i ragazzi stanno facendo un buon lavoro dopo tante difficoltà e credo che per tutta la società sia molto piacevole vedere questo tipo di risultati. Non possiamo però, ovviamente, dare nulla per scontato visto che già domenica ci troveremo ad affrontare una partita complicata come quella contro il Maccarese, che ha 6 punti come noi. E' un girone in cui ci sono diverse realtà interessanti e credo che per quel che ci riguarda ci vorrà la massima attenzione per poter proseguire in questo modo. Se i ragazzi continueranno con questo impegno se la giocheranno sempre con tutti. Il gruppo ha iniziato bene la stagione, nonostante stia ancora proseguendo nel suo percorso di crescita e trasformazione, visto che stanno ancora prendendo dimestichezza con il fatto di essere passati repentinamente dal giocare a 9 al giocare ad 11. In questo percorso, oltre all'impegno di ogni singolo ragazzo, non posso poi non ringraziare Carlo Lombardi, che è il tecnico in seconda della squadra ed è una figura per me molto importante, ed il due dirigenti Cantarini e Capasso, figure che sono di grande supporto. Per i ragazzi, comunque, la più grande liberazione credo che sia soprattutto a livello psicologico, tornare in campo è davvero una liberazione e lo vedo con l'entusiasmo che mettono durante le gare e gli allenamenti. Oltre che per i risultati sono molto soddisfatto e felice del fatto che alcuni ragazzi siano stati chiamati anche con la categoria superiore, dopo soli due mesi di vero allenamento. Per me è davvero una grande soddisfazione, ma il percorso da fare non è affatto semplice, devono sempre stare sulla corda, non sottovalutare nulla e limare ogni dettaglio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE