Cerca

Regionali

Fiano Romano, Mulas: "La nostra filosofia? Giocarcela con tutte le squadre"

Le parole del tecnico rossoblù riguardo l'ultima partita giocata, la prossima sfida, l'obiettivo stagionale e il suo rapporto con la società.

25 Novembre 2021

Fiano Romano u15

Mister Flavio Mulas insieme ai suoi ragazzi

La sesta giornata di campionato ha visto realizzarsi una dura sconfitta (0-6 contro la Spes Montesacro) per il Fiano Romano. Questo il commento di Flavio Mulas, direttore tecnico della squadra: "Non disponiamo di una rosa numerosa e abbiamo sentito la mancanza nel reparto difensivo. Paradossalmente è stata una partita abbastanza inusuale. Siamo consapevoli che sono una grande squadra ma posso dire che noi non ci siamo comportati male in quanto abbiamo sempre provato a giocare. Sono sicuro che rigiocando con la rosa al completo il risultato sarebbe stato differente."  La prossima sfida sarà in trasferta contro il Montespaccato: "Questa settimana stiamo cercando di lavorare senza pensare al passato. Sarà un'altra sfida importante, sicuramente difficile perché il Montespaccato ha una formazione forte, ma con il sacrificio e la determinazione proveremo a giocarcela anche lì." Dopodiché ci ha svelato il suo obiettivo per questo campionato: "Vogliamo rientrare tra le prime posizioni in classifica, seguendo la nostra filosofia di giocarla contro tutte le squadre. Sicuramente non dobbiamo retrocedere, anche se abbiamo una rosa abbastanza corta e speriamo infatti di poter rafforzare già da dicembre perché sarebbe un aiuto importante e fondamentale per il gruppo." Infine, il mister ha raccontato del suo legame con il club: "Con la società si è creato un rapporto quasi di amicizia e molto collaborativo. Il Fiano Romano è un ambiente che non conoscevo, che ho scoperto per la prima volta quest'anno e mi sono calato totalmente in questa realtà molto professionale ma, dall'altra parte si è instaurato anche un rapporto famigliare. Questo ambiente ti dà fiducia e per noi allenatori questo è un aspetto essenziale; quindi, li ringrazio proprio per questa serenità che riescono a trasmettere agli allenatori, soprattutto a me."
 
 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni