Cerca

Focus

Subito uno scontro diretto: Ottavia ed Honey alla ricerca di una svolta

Tra le due squadre passano pochi punti, e per entrambe la vittoria è importantissima, sia per la classifica che per il morale

28 Gennaio 2022

Subito uno scontro diretto: Ottavia ed Honey alla ricerca di una svolta

(Foto ©Torrisi)

Questo weekend, seppur a piccoli passi, le squadre di settore giovanile torneranno sul campo. Domenica mattina all'Ivo Di Marco arriverà l'Honey, che dopo aver sfiorato la zona play off è crollato in nona posizione, ed ora deve tornare a vincere per recuperare terreno nel girone di ritorno. Dall'altra parte però c'è l'Ottavia, che al contrario, dopo un inizio difficile ha messo da parte risultati importanti staccandosi dalla zona play out. Ora i biancoblù sono a quota 22, tre punti sopra ai gialloneri, ed entrambe le squadre hanno due gare da recuperare. Una delle due è per l'appunto questo scontro diretto, e vincere sarà importantissimo innanzitutto per allontanarsi dalla zona buia della classifica, e poi, chissà, anche per dare fastidio a ridosso del quarto posto. Inoltre, il primo confronto diretto all'andata è terminato sullo 0-0, quindi in palio oltre ai tre punti ci sarà anche il vantaggio negli scontri diretti. I ragazzi di Galassi hanno dalla loro una difesa tra le migliori del girone, con soli 11 gol subiti finora, la compagine di Di Marzio però può rispondere con la velocità e l'efficienza del proprio reparto offensivo, guidato da Filippo Gagliardi, tra i bomber più prolifici del campionato. Ci sarà infatti una sfida nella sfida, quella tra il numero 10 dell'Honey e Davide Screnci, attaccante dell'Ottavia: i due oltre ad essere protagonisti con le rispettive maglie, sono stati chiamati da Gianfranco Pesci, CT della Rappresentativa Lazio U15, e si ritroveranno da avversari domenica mattina. Le due formazioni non solcano il rettangolo verde dal 23 dicembre, giorno in cui hanno affrontato situazioni completamente diverse. Infatti mentre l'Ottavia batteva l'Aurelianticaurelio 8-0, l'Honey doveva arrendersi per 6-1 di fronte al Trastevere, certamente due avversari di diversa caratura, ma capitan Gagliardi e compagni vogliono gettarsi alle spalle e più lontano possibile quella disfatta. Non ci resta quindi che attendere per sapere quale tra le due squadre si dimostrerà più pronta al ritorno in campo, scappando lontano dai bassifondi del girone A.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE