Cerca

Focus

Dabliu - Urbetevere, l'incrocio più sorprendente tra ex ed incognite

Una delle sorprese del campionato contro una tra le favorite per la vittoria finale, in viale Egeo arriva l'Urbe di mister Barba

06 Maggio 2022

Dabliu - Urbetevere, l'incrocio più sorprendente tra ex ed incognite

Da sinistra a destra Parrotta e Capparoni (Foto ©Grandoni - Cappuccitti)

Forse il più particolare dei primi quattro scontri play off sarà Dabliu - Urbetevere. Alla terzultima giornata di campionato i gialloblù erano primi in classifica, è costata cara la sconfitta con l'Ostiamare che li ha fatti scivolare addirittura al terzo posto costringendoli a doversi guadagnare sul campo l'accesso ai quarti di finale contro il Grifone. 
La Dabliu invece ha sorpreso tutti in questo campionato, rivelandosi una big capace di lasciarsi alle spalle Lodigiani, Tirreno Sansa e Giardinetti, piazzandosi dietro solo alla Tor Tre Teste nel girone C, e toccando quota 59 punti. 

Tanti ex tra gli arancioblù Ad accogliere l'Urbe ci saranno diversi volti conosciuti, tra cui anche mister Fabio Roscioli, in passato tecnico della scuola calcio di via della Pisana. Sul campo invece ci saranno Alex Moda, Alessio Roselli, Massimo Capparoni, Dario Nistor, Fabio Servino, Matteo Riccardi ed io portiere Alessio Fabiano. Ragazzi che in passato hanno vestito i colori dell'Urbe, e che quest'anno si sono resi protagonisti di una bellissima stagione continuando a giocare insieme in maglia Dabliu, chissà che non possa essere uno di loro a lasciare il segno in questa sfida. Oltre a loro però sono diversi i giocatori da tener d'occhio tra i padroni di casa, in fase di copertura ad esempio avranno un gran da fare Pagliei e Puglisi, pilastri della diga arancioblù che sarà interessante osservare contro gli attaccanti dell'Urbetevere.

Urbe, grandi numeri per una grande occasione A tal proposito, è ormai noto che per quanto riguarda l'attacco l'Urbetevere non debba invidiare nulla a nessuno. Suo il capocannoniere del campionato, Mattia Turella, che insieme a Baldari forma l'unica coppia offensiva capace di segnare almeno 20 gol a testa. Aggiungendo De Witt abbiamo il miglior tridente del campionato classe 2007, con 57 gol in tre. I gialloblù in stagione però non sono riusciti a far fruttare al meglio queste qualità negli scontri diretti. Fatta eccezione per il Città Di Ciampino infatti, Grifone e Vigor Perconti sono riuscite ad arginare l'esuberanza dell'attacco di mister Barba, concedendogli un solo punto nei 4 confronti totali. 

La prova del nove Questa sfida risponderà a molte domande. Riuscirà l'Urbe a spezzare la maledizione dei big match? La Dabliu riuscirà a confermare quanto dimostrato nel proprio girone? Ad ora l'unica cosa certa è che questa domenica, sul campo di viale Egeo, i presenti assisteranno ad uno spettacolo che può rivelarsi ricco di colpi di scena. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE