Cerca

L'intervista

Savio - Città Di Ciampino, Olivetti: "Possiamo sorprendere anche nei play off"

Il tecnico degli aeroportuali ha parlato della stagione appena conclusa e delle finali che stanno per iniziare

06 Maggio 2022

Davide Olivetti

Davide Olivetti, tecnico del Città Di Ciampino

È una cavalcata pazzesca quella del Città Di Ciampino di Davide Olivetti che, partito da outsider in un girone durissimo, ha centrato il quarto posto e ha conquistato di diritto l'accesso alle fasi finali del torneo. Un percorso in costante crescita quello dei blucerchiati che a suon di vittorie e prestazioni di livello ha dimostrato di meritare un posto ai tanto ambiti playoff. Ad attendere il Ciampino nel primo turno è il Savio, prestigioso avversario e sicuramente tra le società favorite per la vittoria finale. È analizzando il proprio percorso in campionato allora che Olivetti trova la carica per approcciare nel migliore dei modi a questo epilogo stagionale: "Il mio è un gruppo dai valori fuori dal comune. La coesione presente tra i ragazzi mi rende molto orgoglioso, trovare 23 ragazzi così uniti e con un'indole del genere rende tutto possibile. È vero, rispetto ad altre società siamo meno navigati per quanto riguarda questo tipo di partite che ci aspettano, ma forse sarà la spensieratezza stessa la nostra arma segreta." Ed è proprio sul fattore psicologico che il tecnico, a sua detta, si sta concentrando nel preparare il match di questo weekend. La gara senza dubbio rappresenta un bel banco di prova per il Ciampino, che vuole dimostrare sin da subito di poter dire la sua anche in questa fase del torneo. Alla domanda riguardo le proprie aspettative per il prossimo impegno Olivetti ha risposto così: "Cosa mi aspetto? Non lo so, è una domanda a cui fatico a dare una risposta. Siamo a fine stagione quindi a livello tecnico ciò che c'era da fare è stato fatto, alla squadra ormai chiedo solo tranquillità e felicità. Prevedo una bella partita, avremo rispetto per l'avversario e spero che i ragazzi si divertano e vivano a pieno questa giornata che si sono duramente conquistati. Poi chi lo sa, potremmo essere la scheggia impazzita di questi playoff, tutto è possibile." Ha sbalordito tutti con un campionato mozzafiato, ha superato i pregiudizi e ha dimostrato che nel calcio non esistono squadre di serie A e squadre di serie B: ora il Città di Ciampino vuole passare il turno per continuare a sognare e a sorprendere. E sulla stessa linea di pensiero si pone lo stesso Olivetti, che in cuor suo sa di cosa è capace la propria squadra: "Siamo i favoriti per la vittoria del campionato? Forse no, ma non eravamo neanche i favoriti per qualificarci e guarda dove siamo." 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE