Cerca

Focus

Grifone - Urbetevere, l'atto terzo vale l'accesso alle semifinali

Sarà ancora derby tra due delle candidate alla vittoria finale del campionato, una sola però potrà continuare il proprio cammino

13 Maggio 2022

Grifone - Urbetevere, l'atto terzo vale l'accesso alle semifinali

(Foto ©DeCesaris)

Uno degli incroci più affascinanti dell'ormai conclusa regular season sta per riproporsi sotto una luce completamente diversa. Villa de' Massimi domenica sarà il palcoscenico del terzo incontro stagionale tra Grifone ed Urbetevere, due squadre piene di individualità eccezionali, guidate da tecnici formidabili e che, non a caso, sono arrivate a pari punti al termine del proprio girone. Il Grifone ha vinto entrambi gli scontri diretti disputati, senza permettere agli avversari di segnare né all'andata né al ritorno, e probabilmente, come già spiegato da mister Pasquale Barba i ragazzi di Gualdaroni hanno dimostrato di essere a proprio agio di fronte ai gialloblù. Questa volta però si tratta di una sfida del tutto diversa, l'Urbe arriva allo scontro consapevole di dover dare molto di più, il Grifone quindi dovrà approcciare il match quasi dimenticandosi delle due vittorie, tenendo alta la concentrazione fin dall'inizio. 

I protagonisti e le caratteristiche dei due gruppi La qualità degli interpreti che scenderanno in campo è di altissimo livello. L'attacco di mister Barba ormai non ha bisogno di presentazioni, i rossoblù però possono contare su dei giocatori altrettanto pericolosi, sarà interessante vedere chi tra Turella e Ruggiero (solo per citarne due) riuscirà a lasciare il proprio stampo sul match, così come a centrocampo ci saranno Marrali da una parte e Battisti dall'altra, pronti a contendersi il controllo del rettangolo di gioco. Entrambe le squadre amano tenere il pallone e farlo girare, ma al contempo capiscono al volo quando è il momento di verticalizzare velocemente ed andare in porta con pochi tocchi. Proprio la velocità è tra le qualità preponderanti di entrambi i reparti offensivi, gli strappi di Ruggiero e quelli di Baldari di vittime in campionato ne hanno fatte, ed entrambi sono pericolosissimi se hanno spazio per calciare da fuori. Come loro anche i terzini avranno un ruolo fondamentale, prendendo in esame le corsie di destra ad esempio abbiamo Lorizio e Di Biagio, due giocatori a grande trazione offensiva che sono spesso come degli attaccanti aggiunti.

C'è una favorita? I numeri sulla carta indicherebbero il Grifone come leggermente favorita, oltre ai due scontri diretti a favore c'è il fattore campo che può certamente influire. In realtà però considerato l'alto livello delle due squadre e la particolare delicatezza di questo match da dentro o fuori, quanto visto in stagione non necessariamente potrebbe ripetersi anche domenica. Il Grifone nei mesi ha mostrato una maggiore propensione verso gli scontri diretti, l'Urbe però può contare sulla propria voglia di vendicarsi e soprattutto sui minuti macinati sul campo della Dabliu, che senz'altro avranno aiutato a prepararsi al meglio verso questo terzo incontro con i cugini di via Portuense.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE