Cerca

Regionali

Super Evangelisti regala la vittoria al Sora, superato in scioltezza il Gaeta

I sorani chiudono nel migliore dei modi la propria stagione, ma capitan Porretta si fa male

01 Giugno 2022

Super Evangelisti regala la vittoria al Sora, superato in scioltezza il Gaeta

(©SoraCalcio)

SORA Corsetti, (31' st Didone), Benacquista, Aversa (5' st De Gregorio), Cancelli, Medeiros, Mazzoli, Evangelisti (20' st Fusciardi), Fiore (7' st Alonzi), Maceroni (10' st Porretta), Tatangelo D. (30' st Cirelli), Tatangelo C. (21' st Cugini) PANCHINA Campoli, Colella ALLENATORE Paolo Corsetti

GAETA Guerra, Divanni (5' st Crocco), De Conca, Cardillo (10' st Candido) , Pascali, Sepe (20' st Colaruotolo), Marciano, Carrassi, Miccolo, Shartraj (25' St Spagnardi), Nigro ALLENATORE Miccolo

MARCATORI 3' pt, 10' st, 19' st Evangelisti

ARBITRO Fei di Frosinone

Sora e Gaeta terminano il proprio percorso stagionale nel confronto di ieri, che ha visto i locali prevalere vincendo 3-0
I bianconeri partono subito forte e già al terzo minuto sbloccano il risultato. Grande azione di Manuel Cancelli che intercetta un pallone a centrocampo e dopo aver saltato un uomo duetta con Davide Tatangelo che gli restituisce il pallone con un tacco delizioso, il centrocampista quindi serve Evangelisti in profondità, a cui non resta che gonfiare la rete con il portiere in uscita.
Il Sora crea diverse occasioni per il raddoppio ma senza sfruttarle, il Gaeta si sveglia quindi dal torpore e con un guizzo Shartaj si procura un calcio di rigore. Lo stesso va sul dischetto ma è straordinario Corsetti ad intuire il lato e a bloccare in due tempi. Il portiere si dimostrerà attento anche poco più tardi deviando sul palo un tiro dal limite.
Legno anche per il Sora, che cerca il raddoppio con Evangelisti andandoci però solo vicino, il primo tempo termina quindi 1-0. Al 10' della rirpesa il Sora raddoppia grazie ad Evangelisti che guadagna e trasforma un calcio di rigore. Il Sora non rallenta e cerca la terza rete con insistenza ma la difesa biancorossa fa muro e tiene botta, quindi è ancora il bomber bianconero al 19' a chiudere i conti, segnando sugli sviluppi di un corner e firmando la tripletta personale, oltre al ventottesimo gol in stagione.
Al triplice fischio i ragazzi di Corsetti festeggiano la vittoria e la conclusione di una bella stagione, nella quale si sono tolti qualche soddisfazione, come il primato nella speciale classifica della coppa disciplina di tutte le formazioni Under 15 Regionali. "Ad agosto, quando ci siamo ritrovati con i ragazzi – racconta mister Paolo Corsetti – ci eravamo prefissati degli obiettivi e il primo dell'elenco era conquistare la coppa disciplina. Una bella scommessa che abbiamo portato a casa grazie ad un gruppo unico e molto educato che, oltre a rispettare le regole del gioco evitando falli cattivi, in tante occasioni ha dimostrato maturità non cadendo in provocazioni." A rovinare la festa bianconera però c'è stato l'infortunio al capitano Denis Porretta che all'ultimo secondo della partita, dopo un contatto con un difensore del Gaeta è rovinato a terra riportando la rottura della clavicola destra. Ne avrà per quaranta giorni. "La bella vittoria di ieri la dedichiamo a lui – conclude il mister sorano – il capitano della squadra che ha sempre dimostrato attaccamento alla maglia sacrificandosi per i compagni lottando su ogni pallone."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE