Cerca

memorial romagnoli

Il Savio alza la coppa al cielo! La lotteria dei rigori sorride ai blues, Romulea 2°

Non bastano 70 minuti per decretare il vincitore, dagli 11 metri sorride la compagine di Villani 

27 Giugno 2022

Il Savio alza al cielo la coppa (Foto©MirnaDeCesaris)

FINALE MEMORIAL ROMAGNOLI

ROMULEA – SAVIO 4-5 dcr

ROMULEA Eliseo 6.5, Tomassini 6 (12’st Voskanyen 6), Sterbini 6 (3’st Sinibaldi 6), Bartoli 6 (10’st Celli 6) , Cofani 6.5, Tondi 6.5 (8’st Venanzetti 6), Bottoni 6 (10’st Ferrari 6), Cesarini 5.5 (8’st Salvati 6) Innocenti 6, Grippa 6.5, Simonini 5.5 (3’st Fontana 6) PANCHINA Benedetti ALLENATORE Cervera

SAVIO Vassallo 6 (1’st Polsinelli 6.5), Pompilio 6.5, Foriglio 6 (20’st Rapa 6), Magliocchetti 6.5, Marozzi 6, Podder 6, Di Vico 6.5, Iannuzzi 5.5 (10’st Giacomel 6.5), Forgione 5.5 (1’st Maccioni 6.5), Montagnoli 6.5, Moretti 6.5 PANCHINA Buttaroni, Parrini, ALLENATORE Villani

ARBITRO Tommaso Cardarelli di Roma 2, 6.5

NOTE Ammoniti Montagnoli, Bartoli, Celli Angoli 6-4 Fuorigioco 1-0 Rec. 1’pt – 4’st

 

Romulea – Savio è l’atto finale, quello decisivo, del Memorial Romagnoli, e la vittoria del torneo se la porta a casa il Savio, che dopo lo 0-0 nei tempi regolamentari si impone per 5-4 ai calci di rigore. La trama del match sembra chiara sin dai primi istanti di gioco: il Savio pressa ed aggredisce alto, pronto anche al contropiede, mentre la Romulea è costretta a difendersi nei primi minuti, non disdegnando affatto però sortite offensive. Le due compagini non si risparmiano e i ritmi sono altissimi nonostante il caldo torrido, per quanto il match rimanga bloccato. Grande palla goal al minuto 11 per i blues. Magliocchetti prende campo sulla fascia destra e serve un pallone perfetto a rimorchio per Moretti, però il suo tentativo a botta sicura è murato dalla difesa. Ma la Romulea è viva. Innocenti al 16’ da calcio di punizione spedisce un pallone pericolosissimo in area sui piedi di Cofani, ma la deviazione verso la porta è complessa e Vassallo para senza problemi. Incredibile al minuto 25. Dal corner per la Romulea si sviluppa una ripartenza pericolosissima per il Savio, con il rinvio di Sterbini che colpisce in pieno Moretti e si trasforma in un assist, perché l’11 dei blues scatta verso la porta e impegna Eliseo con un diagonale di destro.  Risponde subito la Romulea, al 27’. Grippa imbuca centralmente verso Innocenti che cerca subito la porta ma Vassallo devia e salva, anche fortunato sul rimpallo che non premia Simonini per poco. Pericolosissimi poi i blues al 32’, perché Di Vico si infila in area ma calcia centrale e la respinta del portiere rischia di diventare buona per il tap-in di Forgione, sventato per poco dalla difesa giallorossa. Ed è questa l’ultima azione degna di nota del primo tempo, che si chiude quindi sullo 0-0. Il secondo tempo riprende a ritmi più bassi e spezzettati, anche per via dei nove cambi nel giro dei primi dieci minuti. La ripresa trascorre liscia, senza particolari scossoni. Si tratta di una finale, la posta in palio è alta e la paura di perdere è inevitabile. E se da una parte gli attacchi di entrambe le squadre fanno una grande fatica a creare occasioni nitide, dall’altra si deve riconoscere il merito delle retroguardie, attente e ben organizzate. A due minuti dal termine dei tempi regolamentari poi si mette in mostra il subentrato Giacomel, che in seguito a una combinazione con Maccioni calcia col sinistro dal limite, ma la sfera finisce a lato. Ed è proprio questa l’occasione più pericolosa della seconda frazione, nonché l’ultima, perché la partita finisce 0-0 e la vincitrice del Memorial Romagnoli viene decretata dai calci di rigore. Venanzetti e Voskanyan sbagliano per la Romulea, con Polsinelli ottimo sulla conclusione del primo, mentre per il Savio è il solo Di Vico a sbagliare e la rete di Moretti al sesto tiro dal dischetto decide il torneo. Il Savio trionfa quindi 5-4 ai calci di rigore e vince il terzo Memorial Romagnoli, tra l’altro il secondo nella sua bacheca. 

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE