Cerca

L'intervista

Totti Soccer School, Mari: "I miei sono un gruppo sempre più unito"

Dopo un buon cammino in Under 14 Regionale, i classe 2008 ed il tecnico affronteranno il campionato Elite

22 Settembre 2022

Tiziano Mari

Tiziano Mari (Foto ©Totti Soccer School)

Tiziano Mari guiderà anche quest'anno i 2008 della Totti Soccer School. La società non è una neopromossa di categoria, ma per parte della squadra questo sarà il primo anno in Elite, in quanto l'anno scorso il gruppo militava nei Regionali. "Credo che nella stagione passata abbiamo fatto un buon lavoro a livello di staff e societario - spiega il mister - e grazie all'abnegazione, al lavoro e alla determinazione dei ragazzi, i risultati, intesi come miglioramento delle abilità calcistiche e comportamentali, sono andati sopra ogni mia aspettativa. Quest'anno alcuni ragazzi nuovi ci sono venuti a dare una mano, e per il momento siamo soddisfatti di come si stanno integrando con la squadra. Stiamo vedendo giorno dopo giorno un gruppo sempre più unito che ha voglia di mettersi in gioco. Per me e per la Totti Soccer School è di fondamentale importanza creare una squadra che sia prima di tutto un gruppo di amici che si aiuta nei momenti positivi e soprattutto in quelli negativi". La squadra di Ostia Antica è stata inserita nel girone A, ed esordirà in casa della neopromossa Montespaccato: "Il nostro gruppo, come tutti i giorni di Elite, è sulla carta molto duro ed ogni squadra darà il massimo per fare bene, cosa che ovviamente faremo anche noi. La prima partita di campionato ha sempre un sapore diverso rispetto alle altre, si ha voglia di cominciare bene, ma la Totti darà il massimo ed oltre per cercare di ben figurare contro tutti. Faccio un grosso in bocca al lupo al Montespaccato, a tutte le altre squadre del girone ma soprattutto ai nostri ragazzi nell'affrontare la stagione nel migliore dei modi. Ciò che personalmente mi auguro ancor di più è che vengano rispettati i valori di rispetto, unione e senso di appartenenza, è imprescindibile ed il tutto viene legato al nostro obiettivo da istruttori di calcio, cioè quello di migliorare il giovane calciatore in ognuna delle sue aree calcistiche, e fare emergere il talento che ogni ragazzo possiede. Il nostro primo obiettivo sarà quello di dare il massimo in ogni singolo allenamento per migliorarsi sia individualmente e sia, soprattutto, di squadra."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni