Cerca

Focus

Lazio, finalmente una scossa. Il team di Luzardi è in ripresa

Nel weekend la compagine biancoceleste ha battuto la Cremonese al Melli dopo tre sconfitte consecutive

03 Aprile 2019

Esulta la Lazio ©Del Gobbo

Esulta la Lazio ©Del Gobbo

Esulta la Lazio ©Del Gobbo

Serviva una scossa, una reazione, qualcosa che rendesse la Lazio ancora viva e con la Cremonese è arrivata. Dopo la vittoria sullo Spezia del 24 Febbraio, i biancocelesti avevano inanellato una serie di tre sconfitte consecutive sprofondando nelle zone poco nobili della classifica. Domenica mattina però, al Melli la Lazio è scesa in campo con uno spirito decisamente diverso e non a caso sono bastati appena cinque minuti per sbloccare la gara. Anche dopo il gol del vantaggio, la formazione capitolina non si è fermata e ha continuato a far girare le gambe con grande slancio. Di fronte c'era la Cremonese con un bottino di 25 punti conquistati e che spesso offre buone prestazioni. Anche a Roma il team di Morlacchi non ha rinunciato a giocarsi le proprie carte ed è riuscita infatti ad impensierire diverse volte Morsa prima di trafiggerlo con il colpo di testa perfetto di Regazzetti. Ma domenica era diverso, la Lazio doveva vincere e lo ha fatto. Decisivo è stato un inizio di ripresa incredibile con due gol messi a segno nel giro di 180''. Al di là del risultato finale, 3-2, quello che era mancato ai biancocelesti era proprio una certa brillantezza nella manora che invece contro la Cremonese Milani&co. hanno messo in mostra. A proposito di Milani, il grosso attaccante laziale non ha trovato il gol ma è stato comunque uno dei migliori. Classica prestazione al servizio della squadra, ha tenuto a bada i difensori lombardi permettendo ai compagni di inserirsi tra le linee e punire Agazzi. Tra i più positivi anche il numero 1 Morsa, autore di un paio di parate non semplicissime, in particolare quella su Bellandi: il colpo di testa dell'11 avversario era indirizzato sotto la traversa e stava per finire in fondo al sacco ma un colpo di reni prodigioso dell'estremo difensore biancoceleste ha salvato la Lazio. Nel prossimo turno la Lazio sarà ospite del Torino, si tratterà di una partita importante soprattutto dal punto di vista mentale. Ottenere un altro risultato positivo consentirebbe ai ragazzi di Luzardi di mettere la parola fine a questo momento complicato.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE