Cerca

Trofeo Totti

Trofeo Totti, concluse le semifinali: esulta il sud Italia

Si è concluso il primo round delle fasi finali al Longarina. Lecce e Napoli si sfideranno alle 18 per contendersi la coppa

31 Agosto 2019

Lecce al completo, alle 18 giocherà la finale con il Napoli ©TottiSoccerSchool

Lecce al completo, alle 18 giocherà la finale con il Napoli ©TottiSoccerSchool

Lecce al completo, alle 18 giocherà la finale con il Napoli ©TottiSoccerSchool

In mattinata sono andate in scena le semifinali che hanno visto vittoriose Napoli e Lecce, rispettivamente su Roma ed Hellas Verona. Alle 18 scopriremo la vincitrice del torneo, non resta che attendere una finalissima tutta del Sud tra campani e pugliesi.


XII TROFEO FRANCESCO TOTTI-SEMIFINALI

AS ROMA-SSC NAPOLI 0-2

AS ROMA Baldari, Cavacchioli, Bouah, Graziani (7'st Marazzotti), Touadi, Ienco, Cipolletti (21'st Mulè), De Angelis, Bolzan, Pellegrino, Polletta (1'st Campera) PANCHINA Mengucci, Morgantini, Arciero, Marcelli, Gentile ALLENATORE Tanrivermis

SSC NAPOLI Iovino, Romano, Di Lauro, Peluso, D'Avino, Mazzone, Vilardi, Visconti, Tortora (1'st Balestriere), Russo, Milo (9'st Grieco) PANCHINA Pellino, Marisei, Russo, Carbone, Manzo, Vigliotti, Cuciniello ALLENATORE Sorano

MARCATORI Milo 26'pt, D'Avino 2'st

ARBITRO Paglione di Ostia Lido

NOTE Rigore parato da Baldari (R) a Russo (N) Ammoniti Tortora Fuorigioco 0-1, Russo Angoli 4-3 Rec 0'pt, 3'st

Nel derby del sole valido per la prima semifinale tra Roma e Napoli sono i campani ad imporsi per 0-2 al culmine di un match strepitoso. I Ciucci strappano dunque il passo per la finalissima delle 18. Tantissime le emozioni sin dai primi minuti di gioco, il che rende il match degno di una semifinale di lusso come quella tra queste due compagini. Uno squillo iniziale arriva dai partenopei, con l'incornata micidiale di Visconti che prova a scavalcare Baldari. Il portierino giallorosso non si fa soprendere però e devia in angolo. Rispondono i capitolini poco dopo con una grande azione corale, la quale culmina con l'incrociato velenoso di Bolzan. Il pallone esce però di pochissimo. I giallorossi dunque sembrano tenere in mano il pallino del gioco. Sono infatti ottime le manovre portate avanti dal basso dai ragazzi di Tanrivermis che trovano il loro punto di forza sulle fasce con grandi accelerazioni portate avanti in modo fulmineo e preciso. Il Napoli è solo apparentemente assopito, però. Alla prima occasione i biancocelesti pungono, infatti, e fanno malissimo. Poco prima della chiusura del primo tempo sono proprio i ragazzi di Sorano a portarsi in vantaggio con una grande intuizione di Milo, il quale riceve un assist perfetto dalla sinistra da Vilardi per poi insaccarla indisturbato senza pensarci due volte. Si va quindi a riposo con i partenopei sorprendentemente in vantaggio. Ciò dà una grande iniezione di fiducia ai campani i quali iniziano la ripresa sulle ali dell'entusiasmo. Si rimediano infatti un calcio di rigore, ma dal dischetto Russo si fa incantare dalla prontezza di Baldari che para mandando in angolo. È proprio sugli sviluppi del corner tuttavia che i napoletani riescono a raddoppiare grazie al gran colpo di testa di D'Avino che gonfia la rete con gran potenza. Al triplice fischio è festa Napoli dunque, la Roma esce comunque a testa altissima.


SEMIFINALE

HELLAS VERONA-LECCE 3-4 dcr

HELLAS VERONA Marchetti, Spadiliero (21’st Ciontos), Personi, Sangiorgio, Zanetti, Basilisco, Gasparato (21’st Zanoni), Medina, Fedrigo (7’st Dzaferi), Dalla Riva, Valenti PANCHINA Tommasi, Marchesini, Golin, Squarzoni, Campesato, Eke ALLENATORE Saviolo

LECCE Moccia, Mazzarano, Orfano, Manfredi (23’st Lanciano), Zecca, Leuzzi (23’st Dell’Acqua), Borgo, Mariano (5’st De Giorgi), Mastropasqua, Fornaro, Agrimi PANCHINA Tamma, Lanciano, Dell’Acqua, Borgo, De Vito, Bacca, Litti ALLENATORE Mazzeo

NOTE Ammoniti Leuzzi Angoli 4-4 Fuorigioco 1-1

Il gran caldo è il protagonista della seconda semifinale. Hellas Verona e Lecce non riescono a sfondare le rispettive retroguardie avversarie e serviranno i calci di rigore per spezzare l’equilibrio e decidere le sorti del match. Grazie a due parate di Moccia i pugliesi volano all’ultimo atto in cui incontreranno il Napoli. Il primo squillo arriva al 25’ con un tiro ravvicinato di Valenti che si infrange sull’esterno della rete. Nella ripresa l’unica occasione importante arriva dalla testa di Mastropasqua che peró non centra lo specchio di un soffio. Gli errori di Dzaferi e Medina dal dischetto condannano l’Hellas Verona all’elimonazione. L’eroe della semifinale è il numero 1 Moccia che neutralizza due calci di rigore e porta i suoi in finale. Sarà dunque una finale tutta meridionale quella della XXI Edizione Trofeo Francesco Totti con Lecce e Napoli che si sfideranno per portare a casa la coppa.

SEQUENZA RIGORI

Dalla Riva (H) Gol

Mastropasqua (L) Gol

Valenti (H) Gol

Orfano (L) Gol

Dzaferi (H) Parato

Fornaro (L) Gol

Zanetti (H) Gol

Zecca (L) Gol

Medina (H) Parato

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE