Cerca

Focus

E' dagli errori che s'impara. Roma, riparti da Cosenza!

Dopo l'amara sconfitta con il Benevento maturata a Trigoria, la formazione di Tanrivermis cercherà riscatto in terra calabrese

17 Gennaio 2020

Tugberk Tanrivermis ©De Cesaris

Tugberk Tanrivermis ©De Cesaris

Tugberk Tanrivermis ©De Cesaris

Come analizzato ad inizio settimana, la gara della Roma contro il Benevento ha costituito un passo indietro determinante rispetto alle recenti uscite. Contro le streghe i giallorossi non sono riusciti a dimostrare la consueta solidità difensiva che l'ha contraddistinta nella prima parte di stagione e ha faticato in fase offensiva. Passi indietro sotto l'aspetto del gioco e della mentalità. Ma in fondo tutti possono incappare in una giornata negativa, ragion per cui a Cosenza servirà fare la gara, mettere in atto una prestazione che faccia diventare la sconfitta dello scorso weekend come un passo falso di un cammino positivo finora e che tale deve continuare ad essere. Il calendario, a tal proposito, è stato anche clemente con il tecnico Tanrivermis che dovrà vedersela contro la terzultima squadra del campionato. La compagine calabrese ha mostrato finora evidenti problemi dal punto di vista difensivo, tanto da subire la bellezza di 30 gol che ne fanno la retroguardia più battuta del girone. La Roma dovrà fare a meno, ancora una volta, di Bouah (con il Benevento è entrato a partita in corso ma la sua tenuta fisica non è delle migliori), Campera, il numero 1 Gentile e Graziani, anche quest'ultimo non ancora al top della condizione. Molto probabilmente, a difendere i pali della porta giallorossa ci penserà Guerrieri, a destra Mulè non ha convinto contro i sanniti e potrebbe essere rincalzato da Cavacchioli. A sinistra sarà adattato Ienco, anche lui spesso in difficoltà contro l'attacco di Fusaro. Stesso discorso per Touadi e chissà che il tecnico turno non dia una chance a Morgantini, l'altro centrale sarà Boldrini. La cabina di regia sarà sotto il controllo di Rozzi, ai suoi lati dovrebbero agire De Angelis e Marazzotti. Punta centrale Tarantino, caparbio domenica scorsa nel conquistare il calcio di rigore poi trasformato da Bolzan, che contro il Cosenza dovrebbe ottenere la maglia da titolare. A completamento del pacchetto avanzato si giocano un posto Marcelli, Polletta e Cipolletti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE