Cerca

FOCUS

Frosinone, questo è un Art Attack: Carincilandia sta tornando

La settimana di sosta ha permesso ai ciociari di recuperare elementi fondamentali per le rotazioni a partita in corso. Domenica alla Città dello Sport arriverà il Trapani

18 Febbraio 2020

I ciociari saranno in campo domenica contro il Trapani

I ciociari saranno in campo domenica contro il Trapani

I ciociari saranno in campo domenica contro il Trapani

Al Frosinone basta il “copia e incolla”, poi vediamo come va a finire. Oltre il risultato. Poi se torni nel tuo habitat naturale, come un pesce nell'acqua o un bellissimo orso marsicano nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, scruti l'orizzonte e ti accorgi che nei grandi momenti contano i luoghi e le coincidenze. Il vento del destino, iniziato a soffiare forte e convinto nei meandri della Città dello Sport dal celebre anno della fotonica salvezza ottenuta dall'Accademia Frosinone di Walter Broccolato, è arrivato fino al vertice nazionale. Il lavoro dello staff di Lorenzo Carinci ha evoluto il tutto: dall'elettroshock di Pikachu a quello di Raichu, i "Pokemon" giallazzurri sono cresciuti a dismisura, unendo alla capacità di ottenere vittorie quella di giocare calcio orchestrale. Sport di squadra per antonomasia. Ogni tocco del laboratorio Carincilandia diventa un inno di eleganza e tecnica e gli avversari, consapevoli delle qualità frusinati, chiudono gli spazi e badano prima alla fase difensiva. Il Trapani domenica prossima si sotrarrà al copione prescritto?


Sfida-Risiko: classifica, ti guardiamo?

33 punti di distanza. 16 nei gol realizzati e 20 nelle reti subiti. Aggiungete lo 0-3 dell'andata (Coletta, Stefanelli, D'Andrea) e il finale sembra scontato come la pioggia a Pasquetta. Non ingannino questo sciorinare di numeri: il ricordo va al match contro il Cosenza del 17 novembre 2019. Squadra scorbutica, partita ingarbugliatissima e vittoria ottenuta alla bandiera a scacchi grazie al gol di Francesco Oddi. I siciliani di Mirko Spataro, al contrario di quanto palesi l'ultimo posto con appena 7 passi effettuati, sono Hard to Die - Duri a morire. Lo dimostrano le prestazioni interne col Napoli (sconfitta 1-2), il pari di Lecce (0-0) e il k.o. di misura a Castellammare di Stabia (3-2): tre avversari che orbitano in zona playoff. Fare bella figura in casa della capolista è stato l'obiettivo di molti ragazzi scesi sul teatro delle meraviglie di Carincilandia. Il parco riapre domenica dopo il double di successi all'inglese su Crotone e Ascoli. La classifica per ora i leoncini la spizzeranno da lontano. Farlo tra cinque giorni con tre punti in più sarà il modo ideale per presentarsi al derby di inizio marzo a Trigoria. Inizia il periodo di tirare fuori gli artigli felini. Inizia la volata finale. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE