Cerca

La Rubrica

Osservato Speciale Roma: occhi puntati sulla difesa

La formazione di Tanrivermis si appresta alla super sfida con il Frosinone, il pacchetto arretrato è chiamato ad una grande prova

27 Febbraio 2020

Roma ©De Cesaris

Roma ©De Cesaris

Roma ©De Cesaris

Domenica Trigoria ospiterà il big match tra Roma e Frosinone, i giallorossi sono chiamati ad affrontare una scatenata capolista. Il percorso di Lorenzo Carinci sulla panchina frusinate è di quelli che rimarranno a lungo nel cuore dei ciociari, indipendentemente da come terminerà la stagione. Una squadra formidabile, sotto tutti i punti di vista che ha sempre messo in mostra un bel calcio e che si è dimostrata cinica quando c'è stato bisogno di badare al sodo. Il reparto offensivo giallazzurro è quello che ha segnato di più dopo il Napoli. Ben 37 gol, molti dei quali firmati da Alessio D'Andrea. Ed è proprio su di lui che saranno concentrate le maggiori attenzioni della difesa giallorossa. Ed è proprio sul reparto arretrato di Tanrivermis che poniamo la lente d'ingrandimento. La diga capitolina ha dimostrato che, nonostante i diversi interpreti scelti dall'allenatore turco nelle varie partite, l'organizzazione improntata dal tecnico si è rivelata decisiva. Ienco, Boldrini, Touadi o Morgantini centrali, Mulè, Bouah o Cavacchioli sulle fasce, indipendentemente da chi è sceso in campo, la difesa della Roma ha spesso alzato un vero e proprio muro davanti la propria porta. E contro il Frosinone servirà l'ennesima prestazione impeccabile per sventare i graffi dei leoni. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE