Cerca

Focus

Vittorio Losi e Alessio Barone: i difensori goleador della Lazio

Il duo difensivo di Simone Gonini ha contribuito in maniera importante al pareggio col Bologna

29 Ottobre 2020

Vittorio Losi e Alessio Barone: i difensori goleador della Lazio

Barone esulta nel derby dello scorso anno ©Cippitelli

Domenica al Green Club la Lazio di Simone Gonini ha fatto piuttosto fatica nel riuscire a conquistare punti utili alla causa biancoceleste. Nonostante un avvio di gara che ha visto le giovani aquile padrone assolute del campo, tanto che Ferrari ha firmato anche il vantaggio al 13', il Bologna è poi salito improvvisamente in cattedra ribaltando il punteggio prima del duplice fischio e rientrando negli spogliatoi sul parziale di 1-3. Nella ripresa la Lazio ha provato a controbattere, ma alcune volte in maniera confusionaria, in altre circostanze è invece mancata la precisione nell'ultimo passaggio. E quando la partita sembrava ormai andare in direzione Emilia-Romagna, ecco che i guardiani della porta biancoceleste si spogliano delle vesti di difensori ed indossano il mantello da supereroi. Vittorio Losi, al 7', lascia partire un missile terra-aria dai trenta metri. Il pallone prende una traiettoria praticamente perfetta su cui l'ottimo Gasperini (il portiere rossoblu uno dei migliori in campo) non può fare davvero nulla, sfera sotto l'incrocio dei pali e 2-3. Galvanizzata dalla rete che ha accorciato le distanze la formazione di Gonini continua a spingere, ma Sessa si vede neutralizzare proprio da Gasperini ogni tentativo possibile e immaginabile. Ma non c'è problema, è la giornata dei difensori. A sette giri di lancette dal termine Alessio Barone prende il terzo tempo sugli sviluppi di un corner dalla destra, sale in cielo e di testa realizza il 3-3 finale, spedendo il pallone proprio dove una ventina di minuti prima l'aveva infilato il compagno di reparto: sotto al sette. Una grande soddisfazione per i due centrali goleador della Lazio, che contro il Bologna hanno fatto sicuramente meglio nell'area avversaria che vicino la propria porta, anche a causa di un reparto offensivo davvero interessante del Bologna: Piscopo, Ravaglioli e Divona hanno creato più di qualche grattacapo, rendendosi spesso pericolosi dalle parti di Ierardi. Nonostante le tre reti subite, buona prova anche dell'estremo difensore proveniente dal Cassino. Un pareggio tutto sommato giusto quello tra Lazio e Bologna, due belle squadre che offrono spettacolo e individualità da monitorare con grande attenzione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE