Cerca

L'intervista

Latina, Ferullo: "Prova di forza, spero di recuperare qualche ragazzo"

Il tecnico nerazzurro torna sulla prima vittoria stagionale e presenta la sfida contro la Paganese

26 Ottobre 2021

Antonio Ferullo (©Cassoni)

Antonio Ferullo, tecnico del Latina (Forto © Matteo Cassoni)

Dopo tre sconfitte consecutive, l'Under 15 del Latina ha conquistato la prima vittoria in campionato. Un successo arrivato sul campo del Picerno grazie alle reti di Segat e Strada nel primo tempo. Il modo migliore per prepararsi ad un altro scontro diretto importante in chiave play out contro la Paganese. A tornare sulla sfida in terra lucana è il tecnico nerazzurro Antonio Ferullo, che si proietta anche alla gara del prossimo week end.

Primo successo della stagione dopo quattro giornate, quali sono i segnali che le sono arrivati?
"I segnali sono di una squadra che nonostante le difficoltà di profondità della rosa ogni domenica sta dando prova di forza. Giocare con una rosa di undici elementi contati non è per nulla semplice, i ragazzi hanno messo il cuore e l’anima perché volevano cominciare a mettere punti in classifica. Li meritano e li meritavano anche nelle partite scorse, come ad Avellino dove abbiamo perso 2-1 sbagliando un calcio di rigore a tre minuti dalla fine, prendendo anche una traversa. E l’Avellino è attualmente in testa alla classifica!"

Le è piaciuto il comportamento della squadra dopo aver subito il 2-1?
"Il gol del 2-1 è stato frutto un episodio avvenuto pochi minuti dopo un’espulsione di un nostro calciatore, a mio avviso una scelta cervellotica da parte del direttore di gara. Inoltre sono stati assegnati sette minuti di recupero, che sono stati lunghissimi perchè avevamo paura che venissero vanificati i nostri sforzi per vincere la gara."

Che gara si aspetta contro la Paganese?
"Spero certamente di recuperare qualche elemento per allungare la rosa, visto che siamo stati costretti a fare scendere in campo alcuni ragazzi infortunati e abbiamo dovuto schierare il secondo portiere come giocatore di movimento. La speranza è di avere a disposizione altri quattro, cinque elementi che ci diano maggiore qualità e brillantezza. Contro la Paganese voglio un’altra prova gagliarda, che dia la prova che le scorse sconfitte sono state dovute solo all’organico limitato. Poi il mio obiettivo è quello di creare dei giocatori di calcio, far crescere i nostri giocatori il più possibile, il che è molto più importante dei risultati che otterremo."

Premesso che è presto per fare pronostici, secondo lei il Latina potrà dire qualcosa anche in zone più alte rispetto a quella dei play-off?
"Questa squadra può arrivare stabilmente nella zona di media-alta classifica. Poi non so se si potrà spingere oltre perché nel calcio gli episodi fanno la differenza. Mi fa ben sperare il fatto che nelle prime tre partite, in cui abbiamo affrontato tre squadre forti fra cui Avellino e Foggia, abbiamo detto la nostra nonostante le difficoltà."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni